Turin Toys 2016

Una nuova borsa si è aggiunta al circolo fieristico: si chiama Turin Toys e si è tenuta dal 7 all’8 di Maggio alle porte di Torino, a Moncalieri in piazza Mercato del Bestiame, sfruttando le strutture coperte ma non chiuse dell’ex-foro boario. Organizzata per offrire anche ristoro e aree gioco per bambini, la mostra era articolata su due giorni: sabato e domenica. Contro di essa ha giocato la “Stratorino”, maratona di corsa che, utilizzando uno dei principali corsi di collegamento con Moncalieri, ha praticamente ridotto drasticamente l’accesso almeno la domenica mattina.

A new swap meeting has been added to the italian program and it’s called Turin Toys and was held from 7 to 8 May in the surroundings of Turin, at Moncalieri’s old big cattle market, exploiting the structures covered but not closed. Organized to provide refreshment and children’s play areas, the exhibition was on two days: Saturday and Sunday. 

Moncalieri foro boarioUno dei padiglioni della Borsa Scambio

Espositori

Qualcuno ha scritto che era la prima fiera borsa/scambio del giocattolo e del modellismo che si tiene a Torino: dopo quarant’anni di borse di Quattroruotine, al Jolly Hotel Ambasciatori, all’Automotoretrò, in via Trofarello ecc… l’affermazione è un po’ forte: bastava dire che è la prima che si tiene a Moncalieri.

Collezioni edicola

Alcune Ferrari da edicola, poco comuni e (sotto) un bel cabaret di obsoleti

Cabaret modelli

L’offerta degli espositori era piuttosto varia e assortita. Oltre ai modelli e ai giocattoli, c’era qualche specialista di giochi di società, alcuni con militaria, compresa una Jeep (vera) e svariati carri armati radiocomandati in miniatura che potevano esibirsi su un’area appositamente attrezzata.

Willys Jeep (1)

Ogni borsa ha la sua storia e i suoi modellini, perciò ogni volta è possibile incappare in qualche obsoleto da aggiungere alla propria raccolta, qualche giocattolo di cui si ignorava l’esistenza, o qualche pezzo da edicola di edizioni straniere che finora non era possibile trovare in Italia. Offriamo ai lettori alcune foto scattate qua e là tra i banchi degli espositori, come nostro solito.

Alemanni cabriolet 1948

Cabriolet con motore a molla, Alemanni, epoca 1948-50 circa, lungo 15 cm

BHG Budapest Limousine

Pesante limousine di bakelite con motore a frizione, marca B.H.G., prodotta a Budapest 

Camion francese in legno

Simpatico grosso autocarro di legno (circa 45 cm) di produzione francese

Ciclisti Giro d'Italia

Rara scatola regalo completa con ciclisti di zamac de “Il Giro d’Italia”

Deoma Gift Set A

Altra rara scatola regalo Deoma-Micromodel (made in Italy) con mezzi militari in scala 1:100 circa. Il cannone trainato e il cannone del carro armato hanno patito di metal-fatigue.

IXO Brazil VW T2 scuolabus

Scuolabus Volkswagen T2 brasiliano, collezione Veiculos de Servicio do Brazil, DeAgostini Brasile, 1:43

IXO Fso Polonez coupé

FSO Polonez coupé, collezione AUTA PRL-u, DeAgostini Poland, 1:43

Joustra Ford Ranchero

Ford Ranchero 1958, Joustra, 1:20 circa

Mebetoys Porsche 911 con sci

Porsche 912 sport invernali, Mebetoys, 1:43

Sam Toys 00 Mercedes F.1 carenata (1)

Mercedes-Benz F.1 carenata, scala 1:80 e 1:43, entrambe della Sam Toys

Schuco Mirako Microbus

Autobus Mirako, Schuco, approssimativamente 1:66

Aggiungiamo in chiusura l’immagine di una bella auto a pedali Giordani insieme al curioso banchetto carico di ventilatori anni Cinquanta-Settanta.

Giordani auto tipo Mercedes

Auto a pedali tipo Mercedes-Benz 190SL, Giordani

DSCF2639

ventilatori per tutti i gusti…

468 ad