Toyota GT86 – J-Collection 1 : 43

La Toyota GT86 è un’autovettura sportiva 2+2 sviluppata congiuntamente dalla Toyota e dalla Subaru, prodotta nello stabilimento Subaru di ?ta, in Giappone, a partire dal 2012. Sul mercato nordamericano la Toyota GT86 viene commercializzata come Scion FR-S (il marchio Scion é di proprietà Toyota), mentre la versione “gemella” è commercializzata come Subaru BRZ. La cifra 86 sta a significare la misura in mm della corsa e dell’alesaggio: il motore è un quattro cilindri boxer aspirato di 2 litri, prodotto dalla Subaru. Sviluppa la ragguardevole potenza di 200 cv a 7.000 giri, cosa che consente alla vettura di superare i 240 km/h. Il peso relativamente contenuto, l’ottima ripartizione dei pesi e le buone doti di maneggevolezza hanno fatto sì che la rivista TopGear scegliesse questa piccola sportiva come “Auto dell’anno 2012”. Una simile vettura non poteva quindi mancare nel catalogo della J-Collection, casa che si occupa esclusivamente della riproduzione, in scala 1:43, di vetture del Sol Levante.

Foto di Andrea Torchio

toyota_copertina

La confezione è molto elegante e dalla forma particolare: il logo con il cerchio rosso ricorda immediatamente la bandiera nipponica e non lascia dubbi sulle scelte operate dalla Casa.

toyota_box

Il modello è piuttosto ben riuscito, ben assemblato e ben verniciato (il colore è il Galaxy Blue metallic), molto lucido e senza zone di colore troppo spesse. La linea è ottimamente riprodotta e l’assetto sulle ruote è corretto. Laa guida è a sinistra e la targa è francese, di Parigi per l’esattezza

toyota_trqmusotoyota_trqcodaLe decorazioni ed i loghi sono resi con piccole fotoincisioni adesive di ottima qualità. Sul modello spiccano la bella fanaleria, sia anteriore che posteriore, le ruote con cerchioni molto fini, dotate di dischi e di pinze del freno ben riprodotte.

toyota_fiancosxtoyota_fiancodxLa griglia anteriore parrebbe stampata e non fotoincisa, ma è comunque dotata di notevole profondità ed è assolutamente consona alla qualità dell’insieme. Sul modello in esame un piccolo difetto è rappresentato dalla luce di profondità anteriore, lato destro, che è leggermente troppo sporgente: una sbavatura della plastica ne ha impedito il corretto posizionamento.

toyota_musotoyota_codatoyota_part

Nulla però che non sia correggibile con un po’ di bricolage. Volendo essere pignoli, notiamo che l’antenna radio sul tetto è un pelo troppo spessa, così come il supporto della targa anteriore: “difetti” comunque piuttosto comuni in questa scala e che non disturbano affatto.

toyota_partinterni

L’abitacolo, di colore nero, come al solito non è visibilissimo ma possiamo ugualmente notare la corretta forma dei sedili, il cruscotto abbastanza dettagliato, il volante e lo specchio retrovisore interno. Bello il particolare dei finestrini di coda e del lunotto oscurati, come sulla vettura vera: da notare anche la finezza del lunotto termico, reso con una tampografia molto sottile. Belli anche gli specchietti retrovisori esterni, correttamente dimensionati e bicolori come sulla vettura reale.
toyota_altotoyota_fondoIl fondo del modello riporta una sommaria riproduzione della meccanica, che mostra una maggior cura nella parte posteriore, consentendo un visione pià realistica degli scarichi e del sottoscocca nella vista posteriore del modello.

toyota_codabassaIn conclusione, un modello molto interessante e ben riuscito, oltretutto venduto ad un prezzo contenuto: potrebbe rappresentare un’ottima occasione per iniziare una tematica originale.

g_h_86_11

Una foto ufficiale della Toyota GT86

468 ad