SALONE INTERNAZIONALE DEL MOTOCICLO a Rho 2011

Il salone del motociclo che si è svolto alla Fiera di Milano di  Rho dal 8 al 13 Novembre è stato piuttosto avvincente per la grande adesione dei produttori del settore provenienti da tutto il mondo e la presentazione di numerose importanti novità. Le aziende più importanti erano presenti con ampi spazi espositivi che erano allestiti con molta cura. A nostro parere la regina della scena è stata la sublime interpretzione della nuova futura Vespa, la “quarantasei” che ricordava nel nome l’anno della nascita di questo rivoluzionario motoveicolo. In questo scooter si è raggiunto un notevole equilibrio nel mescolare i tratti salienti dell carrozzeria del passato con la modernità imposta dal progetto. E per non guastare anche il motore sarà completamente nuovo e sarà caratterizzato da buone prestazioni, bassi consumi e ridotto impatto ambientale.

 

 La Vespa “quarantasei” era al centro dell’attenzione dei visitatori e rubava la scena anche al nuovo scooter Fly che si vedeva sul fondo. Il Fly utilizzerà per primo il nuovo motore a quattro tempi

 Non mancavano certo altre novità come la italianissima e seducente MV F3 S, ora in veste definitiva, la Ducati 1199 Panigale con il su0 nuovo motore che funge anche da telaio, la Moto Guzzi V7 con un motore quasi rifatto. Tra le marche estere primeggivana la Bmw con il nuovo elegante scooter proposte in due allestimenti, uno più turistico e l’altro sportivo. La Honda non si accontentava di proporre l’Integra, il tanto atteso connunbio tra una moto classica e lo scooter, ma utilizzando lo stesso propulsore svelava a sorpresa una nuova motocicletta, la NC 700 in due varianti. La Kawasaki aveva in bella mostra la più scattante motocicletta di serie, la ZZR 1400, mentre la Suzuki esponeva una rinnovata e veloce GSX-R 1000. La Yamaha, di nuovo presente, aeva in serbo l’ultima serie del suo apprezzatissimo scooter Tmax ed il nuovo scooter a ruote altre Xenter Importante era la presenza della Peugeot che avevain bella mostra un nuovo tre ruote con un sistema di sospensione anteriore differente dal concorrente 3P della Piaggio e per l’occasione inaugurava un nuovo motore prodotto dalla casa francese di 400 CC. Lo specialista dello scooter, l’orientale Kymco, tra le numerose novità presentate mettve l’accento su un nuovo scooter People One ed una nuova motocicletta stile naked , la K-Pipe 125, con frizione automatica.

Salone Motociclo 2011 001-1

Anche il salone Internazion ale del Motociclo ha ricordato i 150 anni dell’ Unità d’Italia

 L’altro specialista dello scooter anch’esso di Taiwan, la Sym, presentava il suo scooter ammiraglia, il Maxsym con un motore di 600 cc. La Motom italia affiancava alla sua già conosciuta Lambretta la variante LJ con  motori di 50 cc a due e a quattro tempi. L’indiana LML aveva una bella sorpresa : la Star Light che riprende lo stile dell’italiana Vespa degli anni passati in formato più compatto. L’italiana Quadro nel proprio spazio espositivo, mostrava le versioni definitive dei suoi interessanti motoveicoli a tre e a quattro ruote, un programma che prevede anche un allestimento fuoristradistico. Da notare che per quest’anno erano scarsamente presenti i motoveicoli d’epoca, e come d’abitudine era imponnte la presenza di numerso aziende cinesi che spesso presentavano dei cloni dei motoveicoli europei e giapponesi più noti. La parte dedicata ai veicoli elettrici era piutosto interessante e con una proposta sempre più variegata. Curioso il  rifacimento du un popolare scooter tedesco del passato proposto però con trazione elettrica. Tre le curiosità segnaliamo un motocatto a tre ruote di produzione svedese disponibile sia con motore termico che a trazione elettrica.

Salone Motociclo 2011 013

La Piaggio esponeva accanto al prototipo Vespa quarantasei il nuovo scooter X10

Salone Motociclo 2011 030

La Moto Guzzi V7 si distingue dalle altre varianti per i cerchi in lega ed il colore monocromatico. Il motore di 750 cc é stato completamente rivisto e la potenza e la coppia motrice sono aumentate

Salone Motociclo 2011 127

La MV Agusta F3 S ha un motore a 3 cilindri di 675 cc che sviluppa una potenza di 128 CV ed é dotata di molti sistemi di controllo della potenza e della trazione. Esiste anche in una serie oro

Salone Motociclo 2011 228

La Ducati 1199 Panigale ha un caratteristica : il motore che fa da struttura portante, sostituendo il telaio. Per il motore bicilindrico viene dichiarata una potenza di 195 CV. In foto la variante Tricolore

Salone Motociclo 2011 067

La Kawasaki ZZR 1400 é considerata la motocicletta di serie con la maggiore accelerazione grazie al suo potente motore di 1.441 cc che sviluppa una potenza di ben 200 CV a 10.000 giri.

 Salone Motociclo 2011 168

La Benelli Motard 250 é una proposta interessante per chi cerca una moto leggera e ben dotata dal punto di vista telaio, freni e sospensioni. Il motore monocilindrico é un bialbero a 4 valvole

Salone Motociclo 2011 040

La Bimota DB10 B-motard pesa 168 kg e monta il motore Ducati 1100 Evo che sviluppa 100 CV. La DB10-B completa la gamma della casa romagnola che presentava anche la grintosa DB9 Brivido

Salone Motociclo 2011 214

L’Husquarna Nuda 900R monta un motore Bmw (quello della F800) portato a 900 cc e con una potenzadi oltre 100 CV. Somo previsti degli accessori per l’uso turistico come selle e parabrezza

Salone Motociclo 2011 115

La Suzuki V-Strom 650 é una enduro stradale particolarmente apprezzata

Salone Motociclo 2011 221

La Victory Arlen Ness Vision Tour monte un motore bicilindrico con una cilindrata di 1731 cc e sviluppante 89 CV. Il peso a secco é di 395 kg e il serbatoio benzia ha una capacità di oltre 22 lt

GLI SCOOTERONI e la nuova categoria….

Salone Motociclo 2011 021

Lo scooter Aprilia SRV 850 é derivato dal Gilera GP800 ma ha un’aspetto decisamente più sportivo ed eredita un propulsore che gli permette di essere lo scooter piu potente

Salone Motociclo 2011 161

La Honda Integra é un concetto rivoluzionario che abbina le caratteristiche della moto a quelle dello scooter. Il motore  bicilindrico di 670 cc sviluppa una ragionevole potenza di circa 52 cv

Salone Motociclo 2011 140

Il nuovo Yamaha Tmax adotta un motore con cilindrata leggermente aumentata (ora 530 cc) e si alleggerisce nel peso. La potenza aumente di 3 Cv e  migliora sensibilmentela coppia motrice

Salone Motociclo 2011 205

Lo scooter Bmw nell’allestimento C 650 GT che é il più confortevole. Il motore é un nuovo bicilindrico di circa 650 cc con una potenza di 60 CV. Il cambio é un CVT a variazione continua

Salone Motociclo 2011 023

Lo scooter Sym Maxsym é disponibile nelle cilindrate di 600 e 400 cc ed é lo scooter più grande dell’azienda di Taiwan. Sarà disponibile nache con l’ABS

QUELLE che si ispirano al passato…

QSalone Motociclo 2011 200

La Triumph Bonneville Steve Mcqueen Edition utilizza la base della T 100, é in serie limitata a 1100 pezzi e si differenzia per la sella monoposto e  il colore verde militare opaco

Salone Motociclo 2011 135

La Royal Enfield Desert si distingue per la verniciatura opaca e si ispira alle motociclette utilizzate dall’esercito inglese durante la Guerra Mondiale

Salone Motociclo 2011 219

La Borile Scrambler é chiaramente ispirata alla ben nota Ducati con lo stesso nome

Salone Motociclo 2011 265

 La Sky Team ST125-17 é una motocicletta prodotta in Cina decisamente ispirata alla Honda CB Dream. Il motore a 4 tempi ha una cilindrata di 124 cc e viluppa una potenza di 7.5 Kw

 GLI SCOOTER

Salone Motociclo 2011 147

Lo scooter Yamaha Xenter é tutto nuovo ed é previsto nelle cilindrate 125 e 150cc. E’ l’unico della sua categoria ad avere un cilindro a  quattro valvole

Salone Motociclo 2011 106

La Nipponia presentava lo scooter Status 150 che monta un motore monocilindrico sviluppante una potenza di 10,5 CV

Salone Motociclo 2011 153

Lo scooter Honda Vision nella  nuova variante 50 adotta un motore a quattro tempi ad iniezione particolarmente parco nei consumi. Disponibile con ruote da 14 o da 16 pollici

Salone Motociclo 2011 101

People One é il nome della nuova proposta della Kymco per un motoveicolo adatto a tuttii mercati

Salone Motociclo 2011 056

I nuovi scooter LML Star light 50 e 125 sono i primi motoveicoli dell’azienda indiana senzacambio manuale e hanno dimensioni più compatte rispetto lla classica Star

Salone Motociclo 2011 274

La Lambretta LJ 50 con il motore a quattro tempi e il faro sullo scuda come le Lambretta degli anni ’50

Salone Motociclo 2011 273

Presentata a sorpresa la Lambretta LJ 50 con motore a due tempi che mantiene con la Vespa e la LML il primato della scocca in acciaio.

UN paio tra le tante curiosità…

Salone Motociclo 2011 269

Il  veicolo a tre ruote per il trasporto merci della svedese MGB Delivery utilizza un motore a quattro tempi di 49 cc. E’ disponibile anche nella variante che utilizza due motori elettrici

 Salone Motociclo 2011 257

Lo scooter Kimco Agility Carry é stato adottato dalla Poste francesi che l’hanno scelto per la sua praticità d’uso

UNA delle poche antenate presenti…

Salone Motociclo 2011 035

Lo scooter Maico Maicoletta venne prodotto dal 1954 al 1966 in tre cilindrate, 175, 250 e 275 e  fu molto apprezzato. Il motore é un  due tempi monocilindrico, le ruote hano un diametro di 14 pollici

CURIOSANDO TRA I due ruote elettrici…

Salone Motociclo 2011 191

Il popolare scooter tedesco Simson Schwalbe verrà rimesso in produzione dall’azienda  tedesca Govecs&Volke  e utilizzerà un motore elettrico alimentato dalle batterie al litio

Salone Motociclo 2011 185

La Zero S é una motocicletta sportiva  con propulsore elettrico che raggiunge una velocità massima di 140 km/h eda ha un’autonomia di ben 180 km

 NON MANCAVANO i tre e i quattro ruote…

Salone Motociclo 2011 076

Il Peugeot Metropolis utilizza una tecnologia automobilistica ed un nuovo motore di 400 cc sviluppante una potenza di 35 CV che gli permtte di arrivare ad una velocità di 150 km/h

Salone Motociclo 2011 237

La Quadro esponeva il suo 4D a quattro ruote, con le posteriori quasi affiancate. Era presente anche il prototipo di una variante fuoristrada, il Parkour.

Salone Motociclo 2011 077

Il quad ATV Maxu 550 i della Kymco ha un motore monocilindrico di 501 cc sviluppante una potenza di 34 CV

Salone Motociclo 2011 236

La Hummer HX-T é prodotta con la licenza della General Motors ed é spinta da un motore elettrico

Salone Motociclo 2011 235

Il posto di guida della Hummer HX-T può essere reso più elegante richiedendo i sedili in pelle. A richiesta é possibile avere una capottina in tessuto e due vani per il sacco da golf

Salone Motociclo 2011 194

La Belumbury Dany é un quadriciclo con un motore diesel di 500 cc che raggiunge la velocità  di 90 kmh. La variante a propulsione lettrica raggiunge i 96 km/h e l’autonomia carriva a 180 km

IMPRESSIONI di guida…

Salone Motociclo 2011 172

Lo scooter elettrico EV-neo della Honda era a disposizione per breve una prova

La presa di contatto con lo scooter elettrico Honda é stato convincente in quanto il motoveicolo ha un buon equilibrio generale, é ben frenato ed ha un buon allungo. Non é ancora in vendita in Europa ed ha delle caratteristiche interessanti in qunato ha un’autonomia di soli 30 chilometri, ma la ricarica dura solo tre ore. E’ possibile utilizzare un sistema di ricarica opzionale che accorcia la ricarica ad un tempo di soli tre minuti.  Il prezzo dovrebbe essere compreso tra i 3000 e i 4000 euro. E’ un veicolo studiato anche per il trasporto di merci ed é particolarmente indicato per delle consegne. Attualmente é in atto il test da parte della Honda che durerà un anno, in collaborazione con la città di Barcellona e che permetterà di avere un quadro sulle possibilità di questo motoveicolo

 Salone Motociclo 2011 173

 Lo scooter Honda Vision della Honda ha un ottimo rapporto qualità7prezzo

Lo scooter Honda Vision é particolarmente facile nelle guida anche per un neofita. Il motore é molto silenzioso, senza vibrazioni e l’accelerazione é piuttosto buona considerando la cilindrata di soli 110 cc. La finitura é di buona qualità ed anche il vano sotto la sella é sufficientemente ampio. La strumentazione é piuttosto basica, la pedana é piatta e sufficientemente larga e la sella si alza dopo avere inserito la chiave in una serratura laterale. La frenata é molto progressiva ed efficiente in quanto é a comando integrato. Non da certo l’impressione di essere un modello economico ed é da subito un leader della sua categoria

468 ad