Retromobile 2018

Ancora una volta Retromobile ha confermato il forte interesse e gradimento del pubblico per una manifestazione ricca di eleganza e di vere e proprie meraviglie, ma lontana dall’elefantismo ormai imperante in terra germanica o dalle noiose distese di usato in vendita, purtroppo tipiche di alcune manifestazione nostrane. Opinioni personali è vero, ma supportate da un pubblico che non si è lasciato scoraggiare da una Senna in piena (con conseguenti ostacoli al traffico ed ai trasporti su rotaia) e da una serie di nevicate che hanno portato al blocco del traffico in tutta l’area parigina.

Once again Retromobile has confirmed the strong interest and appreciation of the public for an event full of elegance and real wonders, but far from the elephantism now prevailing in Germanic land or the boring expanses of used for sale, unfortunately typical of some manifestation homegrown. Personal opinions are true, but supported by an audience that has not been discouraged by a Seine in full (with consequent obstacles to traffic and rail transport) and by a series of snowfalls that have led to the blocking of traffic throughout the Paris area.

 

Foto e testo Fabrizio Panico

Rétromobile 2018 – Renault

Ma i flutti e la neve non sono state le uniche “sorprese” della consueta escursione parigina : dopo anni e anni di costante presenza Citroen, Mercedes e Toyota hanno abbandonato i loro showrooms sugli Champs Elysées, lasciando alle sole Renault e Peugeot il compito di presidiare un luogo simbolo dell’automobilismo parigino, basti ricordare i fasti degli anni trenta. Peccato !!

Quest’anno ricorrevano innumerevoli anniversari : i 70 anni di Porsche ed Honda, di 2CV e 203, i 50 di Mehari e 504, e tanti altri, ma soprattutto i 120 anni di Renault, una ricorrenza che è stata festeggiata con una magnifica esposizione da parte della casa madre e che molti espositori hanno voluto ricordare portando rari esemplari della produzione di Billancourt.

La Citroen TPV  del 1939

Il kit della Citroën 2CV

La Citroën 2CV Record Barbot 1953

 Come di consueto si aggiungeva poi tutta una serie di “mini saloni” : dalla magnifica raccolta di auto da record dell’Autodromo di Linas-Montlhéry alle ben 22 Abarth della collezione Moll, dalle rarità del Museo di Beaulieu a quelle del Museo di Compiégne e del Club Teuf_Teuf, dalla raccolta delle vetture di Jean-Pierre Wimille ai blindati del Museo di Saumur, e così via.

La Wimille GT 04  1950

Ovviamente i principali dealers del settore hanno colto l’occasione per presentare i propri gioielli, unitamente ad alcuni costruttori (quest’anno assente la Mercedes) ed ai club di marca e/o modello.

La Renault Alpine A442B 24 Ore di Le Mans 1978

La Renault Colorale pic-up 1952

La Renault Tipo V Limousine Million-Guiet 1907

La Renault Juvaquatre coupé 1947

Una gioia per gli occhi e la possibilità di incontrare tante personalità del settore. A tutto ciò si aggiungevano poi le vetture dell’asta di Artcurial (di cui parleremo una prossima volta, unitamente a quelle degli altri eventi “automobilistici” della settimana parigina) ed ovviamente modelli in scala, ricambi e libri, accessori e gli universi degli artisti e degli artigiani. In effetti una “overdose” per ogni appassionato, ove può trovare di che soddisfare ogni suo interesse. Un appuntamento da non dimenticare, il prossimo dal 6 al 10 febbraio 2019.

La Peugeot 206 DS Darl’mat Record 1953

Alvis TE 21 coupé Graber 1964

Alfa Romeo 2000 Sportiva Bertone 1954

Fiat-Abarth 500 record 1958

Abarth 500 GT coupé Zagato 1958

Lancia Stratos HF in allestimento per partecipare a della gare per auto storiche da rally

La Ferrari 365 GTB/4 Daytona Competizione

FCA esponeva le Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio e la SZ (foto FCA press)

Lancia Appia coupé 1959 (foto FCA press)

Abarth 2400 1964, (foto FCA press)

Autobus Delahaye D163  1949

Voisin Type C11 14 CV 4 door open torpedo Bellevalette  1927

Bentley six speed drophead coupé Gurney-Nutting 1929

Berliet Type VRD  19 Limousine Deluxe 1933

Bugatti Type 46

Alfa Romeo 6C  1750 GTC coupé Weymann-Touring  1929

Argyll 15-30 HP Limousine 1913

Mercer Raceabout 1912

De Dion Bouton 4,5 HP Vis á Vis 1901

Panhard& Levassor  Type 35 CV Record 1934

Maratuech Trycicle 1922

Una bella vetrina piena di giocattoli d’epoca

Una bella serie di Jouets Citroën

La vetrina del club CampPeugeot

Una esposizione di pezzi rari

Uno splendido modello in scala di aereo della Dinky Toys

Una bella scatola del passato

Una ricca offerta

Una bella scelta di riproduzioni della Eligor

 

 

468 ad