Officina 942

Un nuovo marchio si affianca a quelli conosciuti. Piccolegrandiruote ne aveva dato una anteprima nell’articolo sulla Borsa di Novegro di giugno. L’iniziativa é della casa editrice Il Cammello, ben nota per gli accurati libri che trattano, con la competenza di una grande esperto del settore come Alessandro Sannia,  la storia delle auto italiane più rappresentative. Il nome Officina 942 si ispira all’esposizione internazionale di Roma Eur che si sarebbe dovuta svolgere nel 1942, ma con lo scoppio della guerra non venne organizzata. In particolare a Officina 942 piace ipotizzare che proprio in quell’occasione probabilmente sarebbe stata presentata una serie di automodelli in metallo pressofuso, come nel dopoguerra fece la Mercury. Sono previsti 100 soggetti tutti riproducenti autoveicoli italiani del passato, la scala é l’1:76, il materiale utilizzato é lo zamac. Il sito da visitare é : www.officina942.it.

A new brand complements those known. Piccolegrandiruote had given a preview in the article on the Novegro swap meeting in June. The initiative is from the publishing house Il Cammello, well known for the accurate books that deal with the expertise of a great expert in the field like Alessandro Sannia, the history of the most representative Italian cars. The name Officina 942 is inspired by the international exhibition of Rome Eur which should have been held in 1942, but with the outbreak of the war it was not organized. In particular, Officina 942 likes to hypothesize that on that occasion probably a series of diecast metal cars would have been presented, as Mercury did in the post-war period. 100 subjects are foreseen, all reproducing Italian vehicles of the past, the scale is 1: 76, the material used is zamac. The site to visit is: www.officina942.it.

Tre modelli si pre-serie visti a Novegro

Presentiamo ora i modelli che stanno per essere commercializzati con delle piccole deliziose scatolette.

Sopra e sotto: i modelli con la scatolina, che ha un certo gusto retrò

Si tratta di tre modelli Fiat in scala 1:76, realizzati in metallo pieno nello stile degli Schuco Piccolo, ma con le ruote fuse insieme al fondino, molto semplificato. 

Le miniature hanno un aspetto veramente solido, grazie anche alla verniciatura molto brillante e possono prestarsi a innumerevoli arricchimenti di colore, a cominciare per esempio da una pennellata di argento sui fari. In considerazione della scala possono anche essere utilizzati come complemento a diorami militari (la scala dei modelli militari è 1:72, non troppo discosta da quella dei modelli di Officine 942), vista la penuria di automobili italiane di queste dimensioni.

La Fiat 500 Topolino è senz’altro simpatica per le sue proporzioni. Difficile dire se sia una A o una B, ma la ruota di scorta verniciata in tinta con la carrozzeria fa pensare alla B, che aveva il copriruota metallico.

Anche la 1100 S Mille Miglia ha una linea azzeccata. Con qualche numero sulle porte e sul cofano potrebbe diventare proprio il modello che partecipò alla famosa gara su strada.

Completa il terzetto il furgoncino Fiat 1100 BLR, qui proposto in un grigio assai diffuso all’epoca, ma disponibile in altre tinte e facilmente personalizzabile.

Proporzionati sia avanti che dietro e disponibili in vari colori: sono i modelli Officina942

Per maggiori informazioni sulla serie di modelli di Officina 942 potete contattate i seguenti indirizzi: info@ilcammello.it –  Distribuzione miniminierasas@gmail.com.

468 ad