Novegro 7 settembre 2014. La Borsa delle curiosita’

Novegro è sicuramente fra le più importanti borse-scambio italiane. Non c’é edizione in cui non si presenti il fior fiore dei collezionisti alla caccia del pezzo mancante alla propria collezione. Che spesso si trova.

Mercury Lancia D24 (1)Un classico pezzo di pregio: la Lancia D24 della Mercury in scala 1:12, non molto comune da vedersi

Ma ancora più spesso è facile imbattersi in qualcosa di inaspettato che vien voglia di aggiungere alla raccolta e talvolta si vedono vere e proprie curiosità. Nel nostro girare ne abbiamo trovate diverse che proponiamo nelle nostre fotografie.

Britains trattori

Il collezionismo di macchine agricole è più diffuso di quanto si pensi: qui una intera parete di trattori della Britains

Legnarte autobus

L’italiana Legnarte produsse questo autobus di legno, presumibilmente nei primi anni Cinquanta

Molto Seat 850 B

Una Seat 850 in scala 1:30 circa, opera della spagnola Molto

Molto bisarca con Seat 850Autotrasporto vetture della Molto, di fabbricazione spagnola

Fra i vari tavoli vi erano anche produttori di figurini militari, che esponevano diorami anche di una certa consistenza e pregio, come questo dove era presente un bel modello della Lancia Astura ministeriale impiegata durante la visita di Hitler in Italia nel 1938.

Diorama visita Hitler

Fra le curiosità, vi era un nuovo produttore di articoli in cartoncino, “Il Fabbricolla”, che si realizzano ritagliando e incollando delle cartelle a colori, con soggetti di vario tipo. Fra quelli più vicini alle nostre collezioni, vi era uno scorcio di Milano ai tempi della sbuffante tranvia soprannominata “Gamba-de-légn” (Gamba di legno).

Forbicolla Gamda-de-legn

Robottini

I robot non rientrano nel nostro tema, ma vederne un tavolo pieno fa sempre piacere

Non si vedono spesso veicoli a motore, ma in questa edizione abbiamo potuto ammirare una Ferrari F2 della Movo di Milano, negozio specializzato in giocattoli fin dal 1932 e poi passato anche alla produzione di giocattoli con motore a scoppio.

Movo Ferrari BralOltre a questa Ferrari il nostro sguardo è stato attirato da una Mercedes, che all’apparenza era una Märklin, ma che era anch’essa mossa da motore a scoppio. Girandola la decalcomania “Durante – Torino” spiega l’arcano. Durante era un artigiano del settore che spesso utilizzava modelli di produzione (come questa replica Märklin) dotandoli di telaio speciale e motore.

Durante Mercedes GP con motoreDurante Mercedes GP con motore (1)Naturalmente non possiamo farvi vedere tutto quanto esposto sui tavoli. Tra le migliaia di articoli ne abbiamo selezionati alcuni.

Jouets Citroën C23 militare

Splendido Jouet Citroën, un C35 militare completo di autiere e soldatini

Tomte Thunderbird 1958

Una Thunderbird 1958 con due personaggi e un cane a bordo, in gomma, della norvegese Tomte

PB Lancia Superjolly

Il furgone Lancia Superjolly della PB in scala 1:43, modello in resina

Jep Citroën DS 19

Citroën DS 19, giocattolo a frizione della JEP, scala 1:18 circa

Zax autocarro ribaltabile

Classico grosso camion in legno della italiana ZAX, lungo circa 50 cm

Hayashi furgone blindato

Autotrasporto valori della giapponese Hayashi, in latta

Betal saloon car (1)

Curiosa automobilina con motore a molla, produzione inglese, marca Betal, 1:43 circa

Tayio VW Porsche 914

La Taiyo giapponese produsse questa VW-Porsche 914 in latta, scala 1:18 circa

Nostalgic Miniatures Federal Truck

Copia di un Federal truck  Tootsietoys fabbricata nel 1977 dalla Nostalgic Miniatures, scala 1:70

Mignon Moto Guzzi Lodola (1)

Una Moto Guzzi Lodola della Mignon di Torino, con la scatola originale

A proposito di due ruote: alla borsa è stata vista anche questa Vespa, priva di marchio del produttore, simile nelle dimensioni e nei particolari alla Vespa della Mercury, ma diversa completamente per stampo (a fanale integrato nel manubrio), e ruote, in plastica piena.

Moko Lesney VespaUn po’ di ricerca ci ha permesso di identificarla come un modello Moko della “Pop-pop” series, cioé prima che assumesse il marchio Lesney e ben precedente ai più famosi Lesney Matchbox del 1957. Il modello trovato è privo del cavalletto (simile al Mercury), della ruotina di scorta dietro al sellino e del personaggio (una donnina con sciarpa svolazzante) al manubrio. Esisteva anche una versione con sidecar.

DSCF1419

La Renault Dauphine di Jil Jourdan realizzata da Michel Aroutcheff, scala 1:10 

Gli artigiani

CP Model Lancia Delta HF Transkit

Fra i pochi artigiani, CP Models proponeva un trans-kit per migliorare la Lancia Delta HF della Burago, in scala 1:25

Novegro 070914 041

L’Alfa Romeo 8C spider Stabilimenti Farina, FB, scala 1:43

Novegro 070914 047

Alfa Romeo 6C  2300, corsa Pontedecimo-Giovi 1938, pilota Conia, FB, scala 1:43

Vitali Alfa 1900 prototipo

Prototipo dell’Alfa Romeo 1900, Lilliput, scala 1:43

Novegro 070914 040

Moto Guzzi Cobra veicolo da record, Lilliput, scala 1:43

Novegro 070914 124

Alfa Romeo-Abart 1300 Colani 1959, Gulp, scala 1:43

L'Aquilone carrello

Rimorchio a due assi, L’Aquilone, scala 1:43

L'Aquilone carrello 2 assi

Rimorchio a tre assi, L’Aquilone, scala 1:43

Terminiamo con un’altra curiosità. Una macchinina in plastica realizzata per scopi promozionali per la Invernizzi, nota per i suoi formaggi e formaggini per bambini. Si tratta chiaramente di una Lancia Aprilia ed è dotata di una pesante biglia di ferro cromato (un po’ rugginosa nel nostro esemplare), che le permetteva di scorrere ad alta velocità se lanciata su un pavimento liscio. Una sorta di bruciapista ante-litteram.

Invernizzina Lancia Aprilia (1)Invernizzina Lancia Aprilia

468 ad