Museo dell’automobile Reims-Champagne

Sino a qualche anno fa Parigi disponeva di ben tre musei dell’automobile, ma dopo la chiusura prima di quello della Defense, poi di quello di Pantin, rimane solo più quello del CNAM di Rue Saint-Martin, numericamente non molto ricco, ma con qualche pezzo di indubbio valore storico.

Testo e foto di Fabrizio Panico

Until a few years ago Paris possessed three automobile museums, but after the closure prior to the Defence, then of Pantin, remains only more than the CNAM of Rue Saint-Martin, numerically not very rich, but with some pieces of great historical value.

 

DSCN9486 panoramica

Una bella panoramica

Con meno di un’ora di treno è però possibile raggiungere due musei di grande interesse : quello di Compiègne oppure quello di Reims.  In 45 minuti il TGV raggiunge infatti Reims, famosa per la sua splendida cattedrale ed a breve distanza si trova il Musée Automobile Reims-Champagne.

With less than an hour by train, though there are two museums of great interest to Compiègne or to Reims. In 45 minutes it reaches the TGV Reims, famous for its magnificent cathedral and a short distance away is the Musée Automobile Reims Champagne.

DSCN9238 jouets

Una grande vetrina piena di rare auto giocattolo

Fondato nel 1985 da Philippe Charbonneaux (famoso progettista, sue tra l’altro le Renault 8 e 16, e pioniere dell’estetica industriale) per accogliere la sua collezione, alla sua morte nel 1998 è stato preso in gestione da un gruppo di appassionati di veicoli d’epoca. Oggi è tra i cinque più importanti musei d’auto francesi, espone circa 140 tra auto e veicoli commerciali, oltre ad una settantina di motociclette, circa 5.000 modellini e giocattoli, decine di vetture a pedali ed automobilia in genere. L’esposizione è costantemente rinnovata in quanto una parte delle vetture sono in prestito da collezionisti locali, in condizioni perfette e pronte a marciare. Una piccola boutique offre cartoline, pubblicazioni, modelli, placche smaltate, e così via.

DSCN9238b jouets

Una ricca collezione di auto a pedali

Oltre ai veicoli frutto delle ricerche e sperimentazioni di Charbonneaux, sono presenti un nutrito gruppo di mini-vetture, esemplari ormai unici di marche francesi da tempo dimenticate, veicoli dei pompieri, vetture prestigiose e “umili” berline di tutti i giorni, purtroppo spesso trascurate dai più.

DSCN9539 SCAR 16hp torpedo 1908

La SCAR 16HP Torpedo del 1908 era prodotta a Reims ed aveva un motore a 4 cilindri di 2500 cc con distribuzione a valvole laterali

 

I locali, un capannone industriale ed annessi, non sono lussuosi, ma il contenuto è di indubbio interesse : è frequente, anche per i più esperti, sorprendersi davanti una vettura e domandarsi “cosa è ?” Le sorprese infatti non mancano, preponderante la presenza di vetture francesi, quasi assenti le italiane, a parte qualche Simca-Fiat ed un bel camion Fiat 18BL del 1915.      

DSCN9485 Renault type-MT torpedo 1925

In primo piano la Renault Type MT Torpedo del 1925 che era stata realizzata per fare concorrenza alla Citroën 5 HP. Adotta un motore di 950 cc, i freni anteriori ed ebbe una breve esistenza.

DSCN9522 Renault type-EK coupé-docteur 1914

La Renault Type-EK coupé docteur del 1914 é spinta da un propulsore di 1200 cc

DSCN9525 Alba Bobby type-R 1919

In primo piano la Alba Bobby Type-R  del 1919 che é un cyclecar 6CV

DSCN9487 Citroen type-C3 commerciale-normande 1925

La Citroën tipe C-3 Commerciale Normande del 1925 é spinta da un motore di 856 cc e raggiungeva una velocitá massima di 60 km/h

DSCN9644 LaLicorne- 415 fourgonnette 1938

La Licorne 415 fourgonnette del 1938 monta un motore a 4 cilindri che sviluppa una potenza di 34 HP, la portata massima é di 500 kg

DSCN9468 Suere type-D berlina-landaulet 1925

La Suere Type D berline -landaulet del 1925, un’auto prodotta a Parigi con un motore di 1800 cc

DSCN9656 Talbot H75 SuperFulgur 1934

La Talbot H-75 Super Fulgur del 1934 é spinta da un motore a 8 cilindri di 3380 cc

DSCN9449 CIME trype-A2 1929-001

La CIME  type A2 1929 é l’unico esemplare rimasto, motore di 1200 cc

DSCN9661 Amilcar Pégase 1935

La Amilcar Pégase 1935 ha un motore a 4 cilindri di 2150 cc sviluppante una potenza di 48 CV

DSCN9326 Delahaye 59D 1924 + Berliet GLC

A sinistra l’ autoscale Delahaye 59D 1924, soprannominata dagli abitanti di Reims “Grande Georgette”, peso 5 tonnellate, motore a 4 cilindri di 3200 cc, scala estensibile sino a 30 mt.  A destra l’autoscala  Berliet GLC 19 R 1957con autoscala Magirus.

DSCN9283 Cadillac type 39-75 limousine Binder 1939

Cadillac type 39-75 Limousine carrozzata dalla carrozzeria parigina Binder nel 1939 . Si tratta di un esemplare unico lungo circa 6 metri, con abitacolo per 8 persone, motore a 8 cilindri di 3900 cc

DSCN9339 Renault L'Union

Furgone su base Renault Galion R2168 realizzato dalla carrozzeria Le Bastard nel 1958 per il giornale L’Union

DSCN9310 Panhard IE65 + semirimorchio Titan Pathe_Marconi Antem Charbonneaux 1955

Panhard IE 65 con semirimorchio Titan Pathe Marconi carrozzeria Antem e progetto di Charbonneux 1955. Si tratta di un impressioanate veicolpo pubblictARIO realizzato per la grande industria musicale PathéMarconi. La lunghezza é di 14,30 metri, larghezza 2,50 metri.

DSCN9586 Citroen 2CV Antem Charbonneaux 1953

Veicolo pubblicitario realizzato sulla base della Citroën 2 CV dalla carrozzeria Antem e progetto di Charbonneux  1954

DSCN9262 Solyto break camping 1966

Il veicolo Solyto break camping de l1966 era prodotto a Lione ed era spinto da un motroe di 125 cc che gli permetteva di raggiungere una velocitá massima di 50 km/h

DSCN9255 CGE fourgonnette electrique 1969

La CGE fourgonnette électrique del 1969 é nata dal lavoro del progettista Jean Albert Grégoire e lo stilista P. Charbonneux. Il motore elettrico é montaot posteriormenete e l’autonomia é di 100 km.

DSCN9412 Charbonneaux Ellipsis prototype-06 1996

Protoyype City 1990 con motore elettrico di Philippe Charbonneux

DSCN9258 Mochet GM-125 1958

La Mochet GM-125 del 1958 é una microvettura di fabbricazione francese spinta da un motore a due tempi di 125 cc

DSCN9298 Baumann 1300 1985

Baumann 1300 1985 con motore MG e carrozzeria in fibra di vetro, venne disegnata da Gordon  Murray

DSCN9592 Salmson 2300 S cabriolet Charbonneaux 1953

La Salmson 2300 cabriolet disegnata da P. Charbonneux nel 1955 é un esemplare unico. Il motore é un 4 cilindri di 2300 cc con distribuzione a doppio asse a camme in testa

DSCN9361 Peugeot 403 cabriolet Radovitch 1959

La Peugeot 403 cabriolet realizzata dal carrozziere artigiano M. Radovitch  nel 1959 utilizzando il pianale e gli organi meccanici della 403.

DSCN9308 Wimille prototype-03 1947

La Wimille prototype-03 del 1950 ha la particolaritá di avere il motore posteriore centrale e tre posti anteriori con il guidatore in posizione centrale. Il propulsore era l’8 cilindri della della Ford Vedette

DSCN9589 Rosengart Ariette 1953

La Rosengart Ariette del 1953 non ebbe successo a causa del suo motore di 747 cc di concezione troppo antiquata

DSCN9352 DeSoto FireDome 1952

La Desoto Firedome del 1952 ha un motore a 8 cilindri di 4500 cc

DSCN9560 Simca 6 decouvrable 1948

La Simca 6 découvrable del 1948 é la sorella francese della Fiat 500 C e si disitngue per alcune modifiche nella carrozzeria

DSCN9393 DB Panhard HB-R5 berlinetta 1956

La DB Panhard HB-R5  berlinetta del 1956 ha una carrozzeria in vetroresina e un motore Panhard potenziato

DSCN9287 CG 1200 S 1970

La CG 1200 S del 1970 accoppia ad una carrozzeria in materiale composito il propulsore della Simca 1200 S coupé

DSCN9295 Matra 530 Diebold 1975

La Matra 530 Diebold del 1975 é un esemplare unico che utilizza la meccanica della Matra 530

Il sito web del museo é: http://www.musee-automobile-reims-champagne.com/en.  Visite possibili tutti i giorni ad esclusione del martedí. Orario estivo: 10-12  14-18  orario invernale  10-12  14-17

468 ad