Le auto americane di DeAgostini

E’ arrivata nelle edicole la nuova iniziativa di De Agostini «American Cars» dedicata alle più potenti auto Made in Usa. La serie esordisce con una Ford Mustang Shelby GT500 del 1967 e proseguirà con cadenza quattordicinale con la Chevrolet Camaro Z28 del 1970 e la Dodge Charger 1972.

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/American-Cars-DeA-550x301.jpg

I modelli sono proposti in scala 1:43 e confezionati in vetrinette rigide, che consentono di riporle in tutta sicurezza. Si tratta di realizzazioni fatte e verniciate con cura e bene assortite, almeno le seconde due, visto che qualche modello della Mustang Shelby in questa scala si era già visto.

De Agostini’s new “American Cars” initiative dedicated to the most powerful Made in USA cars has arrived at newsstands. The series debuted with a 1967 Ford Mustang Shelby GT500 and continued on a 14th-day basis with the 1970 Chevrolet Camaro Z28 and the 1972 Dodge Charger. The models are offered on a 1:43 scale and packaged in rigid display cases, which allow them to be safely stored. These realizations are made and painted with care and well assorted, at least the second two, since some model of the Mustang Shelby is not new in this scale.

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-American-Cars-1-550x142.jpg

                                   Sopra e sotto le viste di tre quarti dei modelli da davanti e da dietro

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-American-Cars-2-550x170.jpg

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-American-Cars-3-550x176.jpg

                                              Tre auto sportive che non potevano avere frontali più differenti

Ciascun modello presenta interni di plastica nera e il fondo lavorato con riproduzione abbastanza precisa della meccanica. Ne illustriamo uno, quello della Dodge Charger, a titolo esemplificativo.

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Dodge-Charger-1972-3-550x227.jpg

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Ford-Mustang-Shelby-GT500-1967-1-550x192.jpg

                                                   Sopra e sotto: Ford Mustang Shelby GT500

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Ford-Mustang-Shelby-GT500-1967-2-550x227.jpg

Questo modello è l’unico con volante in colore per riprodurre quello reale che era di tipo sportivo con corona in legno. Si rileva la fedeltà di decalcomanie e strisce colorate sulla carrozzeria e il bel bottone dorato sui cerchioni. La verniciatura blu è di una tonalità piuttosto scura, tale da rendere un po’ sfuggenti i dettagli.

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Chevrolet-Camaro-Z28-1970-1-550x180.jpg

           Sopra e sotto: la Chevrolet Camaro Z28 del 1970 con i caratteristici paraurti angolari anteriori. 

  

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Chevrolet-Camaro-Z28-1970-2-550x247.jpg

Al contrario degli altri modelli la Z28 è dipinta di un giallo solare che rende la vettura assai bene insieme ai cerchioni grigio opaco. Belli gli specchietti in tinta con la carrozzeria, come al vero.

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Dodge-Charger-1972-1-550x169.jpg

                                                             Sopra e sotto la Dodge Charger SE 1972

http://www.piccolegrandiruote.com/wp-content/uploads/2019/12/IXO-x-DeA-Dodge-Charger-1972-2-550x230.jpg

Curioso, per la Dodge Charger, aver scelto la lussuosa versione SE anziché la più sportiva versione Rallye. Peccato inoltre aver optato per una tinta nera che poco evidenzia la capote rivestita di vinile (resa con verniciatura nera opaca sul modello), quando l’auto reale all’epoca poteva essere scelta con tinte brillanti che andavano dal giallo oro al verde metallizzato financo all’arancione. Si tratta comunque di una ottima riproduzione che finora mancava nella scala 1:43

I fascicoli che accompagnano i modelli riportano una descrizione dell’auto reale accompagnata da una scheda tecnica che si può ritenere soddisfacente per avere un’idea della vettura riprodotta. Erano anni in cui le auto potevano essere personalizzate con molti tipi di propulsore con cilindrate e potenze differenti ed erano offerte in genere varie opzioni per il tipo cambio e perciò non è facile predisporre le specifiche facendo riferimento alle versioni più richieste o a un particolare modello corrispondente alla miniatura.

Seguono alcune note storiche sul marchio o, come nel caso del primo fascicolo accompagnato dalla Ford Mustang, alcune note sul personaggio Carroll Shelby, elaboratore e produttore di auto con meccanica Ford e collaboratore del Colosso americano per quanto riguarda le versioni speciali della Mustang. Il fascicolo è completato da note di costume sulla vita americana e da un fatto accaduto nell’anno corrispondente a quello del modellino.

Per maggiori informazioni consultare il sito: https://track.adform.net/C/?bn=34856144

468 ad

Leave a Comment