La Borsa di Neumarkt

Neumarkt è la cittadina a una trentina di chilometri da Norimberga sede dell’annuale Borsa che si tiene durante la Fiera Internazionale del Giocattolo. Pur essendosi tenuta per due anni all’Ofenwerk, ovvero in una località di periferia a Norimberga agevolmente raggiungibile con la metropolitana, questa rassegna aveva perso mordente, espositori e visitatori. Gli organizzatori hanno così provato a trovare una nuova sede, anch’essa raggiungibile con la S-Bahn ovvero i treni suburbani e una camminata a piedi, trovandosi la Festhalle piuttosto distante dalla stazione.

Neumarkt is a town about thirty kilometers from Nuremberg home of the swap meeting that takes place during the International Toy Fair. Although being held for two years at the “Ofenwerk”, that’s a suburban location in Nuremberg easily accessible by subway, this show had lost a mordant, exhibitors and visitors. The organizers have thus tried to find a new venue, also reachable by S-Bahn or suburban trains and walk the walk, being the Festhalle quite far from the station.

Neumarkt Festplatz

Tutto sommato, contro ogni previsione, è andata meglio delle edizioni tenutesi in città, sia per numero di espositori che per visitatori.

Naturalmente anche noi ci siamo stati, interrompendo i lavori di ripresa delle fotografie in Fiera e abbiamo avuto il piacere di incontrare gli amici italiani Ferruccio Guerrera e Marco Douglas, veterani di queste manifestazioni in Italia e all’Estero.

Norimberga 2016 028

Garage Total

Un garage di plastica come questo serviva come gioco per ore con le piccole auto in miniatura

In Germania, tuttavia, buona parte del materiale riguarda i mezzi in scala 1:87, di cui i tedeschi sono appassionati collezionisti. Sul resto dei tavoli erano presenti molti modelli di recente produzione o delle edicole e solo qualcuno aveva giocattoli d’epoca o curiosità interessanti da mostrare. 

Norimberga 2016 037

Un tavolo ricco di giocattoli degli anni Cinquanta, quasi tutti di latta.

Nonostante questo abbiamo avuto modo di fotografare alcuni modelli di un certo pregio o comunque interessanti da mostrare al nostro pubblico.

Tippco Mercedes 220 cabriolet

Spettacolare Mercedes Benz 220S cabriolet della Tippco con scatola originale.

Stelco Mini 1-24

Poco nota da noi la marca tedesca Stelco produsse questa Mini di plastica in 1:24 circa.

Sanz VW 1200

Raro giocattolo argentino della Sanz. Derivava dalla riproduzione del Maggiolino della Distler, che peró era di latta e aveva il lunotto diviso. Questo ha fondo in latta e carrozzeria di plastica.

Sanz VW 1200 (2)

Plastic tabac penny toys

Simpatici Penny Toys di plastica regalati con i pacchetti delle sigarette. Avevano due perni che permettevano di giocare tenendoli in piedi. Epoca 1952, scala 1:87 circa (la cisterna 1:160)

Milka Alfa Romeo spider

Elaborato blister contenente una Alfa Romeo Spider lilla, promozionale della Milka in scala 1:36

Mettoy Estate Car

Massiccia Estate Car della Mettoy con motore a frizione. Epoca 1950 circa.

Matchbox Yesteryears tram 2 piani a cavalli

Un collezionista esponeva diverse carrozze (fra cui questo Omnibus a due piani) della Matchbox serie Yesteryear, oggi piuttosto dimenticate.

France Jouets Garage Total

Garage pieghevole di origine americana prodotto in Francia su licenza dalla France Jouets esposto da Marco Douglas.

Marc Toys Alfa Romeo 33P

Rara a vedersi anche in Italia: una Alfa Romeo 33P della Marctoys in scala 1:21 esposta da Marco Douglas

Göso Hanomag Coca Cola

Sopra e sotto: due autocarri trasporto bibite: un Hanomag della Coca Cola e un tre assi della birreria, entrambi della marca Göso e in buone condizioni ma mancanti delle 6 cassette di bottiglie in dotazione.

Göso camion birreria

Faller HitCar Jaguar E

Sulle “bruciapista” tedesche della Faller correvano le Hit Car in scala 1:66 come questa Jaguar E

Elasto Form KG Opel Adam 1-64 (1)

Opel Adam promozionale in 1:66 realizzata dalla Elasto Form KG.

CORGI

Un appassionato della marca esponeva questo cagnolino Corgi promozionale.

75 anni BMW

Pannello per i 75 anni BMW, con modelli Brekina, Herpa e Wiking, in scala 1:87

Gowi Steyr-Puch 650

Concludiamo con questa Steyr Puch 500 di plastica in scala 1:20 circa. A dire il vero non è stata trovata alla Borsa, bensì esposta alla Fiera di Norimberga presso lo Stand della azienda austriaca Gowi, che produce giocattoli in plastica per infanzia, compresi veicoli di fantasia per giocare nella sabbia. La Steyr apparve nel 1958 e fu prodotta per diversi anni. Oggi è un pezzo piuttosto raro perché, all’epoca, la sua produzione, circoscritta alla sola Austria, andò quasi interamente nelle piccole distruttrici mani dei bambini…

468 ad