KADEN – Tatra TERRNo1, 1/43

TATRA  TERRNo1 della KADEN, scala 1:43

 

Tatra-T-815-Terrno1-8x8-Hlavac-100307-03

 

L’autocarro Tatra TERRNo1 rappresenta una evoluzione moderna del vecchio 815 (la sigla esatta è infatti T815-2), che molti conoscono anche per i suoi successi alla Parigi-Dakar Fu presentato nel 2000 e dotato di un motore a 8 cilindri di 12.667cc che sviluppa 255kW (poco meno di 350 cv), raffreddato ad aria. La Casa di Koprivnice è sempre stata all’avanguardia nel settore dei veicoli industriali, così poco conosciuti da noi, tanto da essere stata l’unica a usare una tecnologia ad iniezione di riciclo dei gas di scarico per i suoi motori Euro 4, ed attualmente l’unica ad avere un Euro 5 raffreddato ad aria (per l’esattezza il motore T3D-928-TM).

Disponibile in vari allestimenti a 6 o 8 ruote motrici, il TERRNo1 mantiene il classico telaio a trave centrale con semiassi oscillanti che caratterizza da sempre la produzione tatra, rendendola adatta ai servizi pesanti da cantiere e in fuoristrada.

Alla 60ª Fiera di Norimberga la Kaden ha presentato, dopo un periodo di inattività, uno splendido modello in scala 1/43 di questo autocarro. La prima cosa che si nota prendendolo in mano è il peso. Infatti solo alcuni dettagli sono in plastica, il resto è in sano e robusto zamac come si usava una volta.

laterale

cassone

06200008 06200009

Tutto è ottimamente riprodotto, a partire dal telaio, con i suoi 8 semiassi oscillanti: proprio il telaio è la parte che presenta qualche difetto, perché i 4 assi anteriori dotati di sterzo e i 4 posteriori non sono dotati di vere e proprie sospensioni, bensì di 4 linguette di plastica che li accoppiano a due a due. Sollevando il modello i semiassi ciondolano al di sotto.

Telaio

Le sovrastrutture sono invece ottimamente realizzate. Il cassone è sollevabile mediante un pistone retrattile cromato. La cabina è ribaltabile e rivela una discreta riproduzione degli organi meccanici. La riproduzione del motore non é particolarmente dettagliata e contrasta con la stupenda, delicata struttura in fotoincisione che abbraccia la marmitta e che conferisce al modello un aspetto terribilmente realistico.

scarico

motore

Insieme al veicolo viene fornita una bustina con gli specchietti da applicare successivamente, non presenti sul modello fotografato.

Gli appassionati di veicoli industriali non sapranno lasciarsi sfuggire un  modello esotico d’eccezione, che probabilmente non avrà una distribuzione molto capillare.

sospensioni

I dischetti di legno sotto le ruote mostrano un dettaglio delle sospensioni

468 ad