In anteprima mondiale assoluta la Cisitalia 202 in scala 1:18 realizzata dalla Mini Miniera

Siamo in grado di fornire una ghiotta anticipazione, mostrando ai nostri lettori le fotografie del prototipo, in uno stadio ormai avanzato, della prossima bella novità realizzata dalla Mini Miniera, che sarà la Cisitalia 202 del 1947 in scala 1:18, nel colore e nell’allestimento dell’auto esposta al famoso MOMA di New York.

DSCN3775

La Cisitalia 202 é stata riprodotta con molto realismo dalla Mini Miniera

DSCN3773

Un dettaglio del frontale che mostra anche l’accurata miniaturizzazione della calandra

DSCN3769

Anche in scala ridotta si apprezza l’eleganza delle linee disegnate dalla  Pininfarina

DSCN3767

La vista posteriore evidenzia la cura dei dettagli presente anche nei più piccoli particolari

 Per il modello in scala 1:18 proposto dalla Mini Miniera sono stati utilizzati vari tipi di materiale. In particolare la scocca, il cruscotto e il pianale sono realizzati in resina; la mascherina anteriore, gli scarichi laterali, il fari,  i fanalini posteriori,  le luci della targa, le maniglie del coperchio del bagagliaio, la marmitta dello scarico  e lo specchietto retrovisore sono in metallo bianco e verniciati; i cerchioni a raggi, i tergicristalli, il fregio laterale, le maniglie della portiera esterne, il portacenere, l’autoradio, i loghi Cistalia sono realizzati in fotoincisione. La Mini Miniera ha fatto eseguire tutta la progettazione e l’esecuzione in Italia, mostrando così piena fiducia nell’attività degli specialisti nazionali, senza utilizzare la solita via dell’oriente. La Cisitalia 202 é un’auto molto interessante in quanto é esposta da anni al MOMA di New York come il migliore esempio di disegno stilistico per un’auto del primo dopoguerra. I modelli in scala non sono molti e per la scala 1:18 si tratta di un’anteprima assoluta.

  Museo Auto Torino 005-001

Sopra e sotto due fotografie della Cisitalia 202 che é esposta nel suggestivo ambiente del rinnovato Museo Nazionale dell’Auto di Torino

Museo Auto Torino 003-001

DSCN3761

Un vista dall’alto evidenzia le giuste proporzioni e l’equilibrio delle linee

DSCN3774

Anche l’interno é molto dettagliato e fedele al soggetto reale

DSCN3768

L’accurata verniciatura e  l’accurato assemblaggio sono le prerogative di questo modello in scala

DSCN3772

La riproduzione del cruscotto é stata oggetto di una accurata progettazione che comprende il particolare volante a razze elastiche

DSCN3762

Le uscite dell’aria laterali  danno un tocco di sportività

DSCN3770

Si tratta ancora di un prototipo, ma i cerchi a raggi in metallo fotoinciso evidenziano la cura del dettaglio

DSCN3764

La vista di tre quarti posteriore evidenzia l’accurata miniaturizzazione delle luci portatarga, dei fanalini e delle maniglie esterne

DSCN3777

Dal lunotto si intravedono le cinghie per il fissaggio dei bagagli

DSCN3778

Il dettaglio mette in evidenza gli indicatori di direzione a freccia

DSCN3779

La Cisitalia 202 in scala 1:18 presentata nella scatola trasparente con basetta

Nellle tre inquadrature sottostanti, risalenti al 2009,  é fotografata la Cisitalia 202 conservata al Museo Nazionale dell’auto di Torino durante la mostra organizzata nei locali di Torino Esposizioni, nel periodo in cui venne fatta la ristrutturazione del museo stesso. La Cisitalia 202 ha un telaio tubolare ed una scocca in alluminio saldata ad un’ossatura di lamierino d’acciaio. Il peso risulta così limitato e nonostante la non grande potenza del motore, che é derivato da quello della Fiat 1100, le prestazioni per l’epoca erano apprezzabili. La sua carrozzeria era decisamente avanzata per quegli anni in quanto la mascherina anteriore aveva uno sviluppo orizzontale mentre il cofano motore era più basso dei parafanghi.

Cisitalia

Cisitalia 2

Cisitalia 3

 

 

 

 

 

 

468 ad