FORD MUSTANG 1964-1973

Forse è la Ford più conosciuta e a 50 anni dalla sua apparizione la Mustang fa ancora voltare gli sguardi quando se ne vede una in giro.

Le sue origini sono ben più lontane di quel 1964 in cui apparve. La Ford conosceva bene i mercati, avendo le sue filiali europee e conosceva la passione per le auto sportive degli americani. Che coraggio però a creare una concept con motore centrale e poi buttare via tutto tenendo solo il logo, un cavallino di razza Mustang al galoppo, attorno al quale  costruire la propria “pony car”.

1962_Ford_Mustang_I_concept_car

La prima Mustang era mossa da un motore a 4 cilindri a V di produzione tedesca.

Mattel Mustang concept 62

Ford Mustang concept 1962, Mattel Hot Wheels, scala 1:66

Quando Lido (“Lee”) Anthony Iacocca era entrato nella stanza del bottoni della Ford, nel 1960, aveva portato una ventata d’aria nuova. Lui si rese conto che i ragazzi nati nel dopoguerra avrebbero preso la patente di lì a poco e volevano auto sportive, col cambio al pavimento ed i sedili anteriori sdoppiati. Iacocca ebbe il merito di fare questa inchiesta di mercato e di ascoltarla.

Il risultato fu il prototipo Cougar del 1963 che stigmatizzava già le linee della futura Ford, sia pure in forma più esasperata.

Hot Wheels Cougar II

Pure della Hot Wheels è il prototipo Cougar che precedette la Mustang. Scala 1:66. Nella foto sotto  l’auto vera

The First Generation Ford Mustang – From Sketch to Production

Quando la Mustang venne lanciata nell’ aprile del 1964 come anticipazione dei modelli 1965, c’era un cauto ottimismo: alla Ford calcolavano 100.000 esemplari nel primo anno, Iacocca era fiducioso che sarebbero stati almeno 240.000 e si sbagliarono entrambi: in un anno e mezzo (fino a ottobre 1965) gli esemplari venduti furono 680.000 e il milione fu raggiunto prima dei due anni dal debutto.

1964_Worlds_Fair_Ford_Exhibit_1965_Mustang_neg_CN3430-231

Molto elegante e slanciato era il coupé della Ford Mustang

AMT Mustang Promoziolale

Classico modello promozionale della AMT, in scala 1:25

Solido Mustang 1965

Egregia riproduzione della Solido in scala 1:43, con luce interna che si accende aprendo una porta

Il segreto della vettura era la semplicità costruttiva con la quale, partendo da un pianale Falcon, si era riusciti a mantenere bassi i costi e quindi il prezzo al pubblico, che poteva avere la sua Mustang con un modesto 6 cilindri a un prezzo base di 2.368 dollari, con la possibilità di opzionare motori a 8 cilindri e la solita miriade di accessori a pagamento messi sulla lista degli extra.

Meet Gail Wise, the Woman Believed to Be the World’s First Production Ford Mustang Owner

Il cabriolet era il sogno dei giovani.

Tekno Mustang (1)

Il modello in scala della Tekno, completo di scatola, tanica della benzina e triangolo. Scala 1:43

Tekno Ford Mustang

Stesso modello con la seconda versione della scatola, più anonima.

AutoWorld Ford Mustang Pace Car 64

L’anno della presentazione la Mustang fu la Pace Car da Indianapolis. Questo modello in 1:18 è dell’Auto World

AutoWorld Ford Mustang Pace Car 64 (6)

Gli interni del modello di Auto World denotano una buona cura.

Quanto ai modellini ce ne sarebbro da riempire decine di colonne. Proprio l’ammirazione che l’auto vera ha sempre suscitato fra gli appassionati,  ha permesso di tener desta l’attenzione dei fabbricanti, che l’hanno riprodotta ininterrottamente e in tutte le versioni uscite fra il 1964 ed oggi.

Meet Gail Wise, the Woman Believed to Be the World’s First Production Ford Mustang Owner

L’abitacolo della vera Ford Mustang cabriolet

AMT Mustang 1966

Scatola di montaggio della Mustang 1966, AMT, scala 1:25

Sabra Mustang 1966

Ford Mustang 1966, Sabra/Cragstan, 1:43

Franklin M 65 cabrio (3)

Ford Mustang cabriolet in scala 1:43 (sopra) e 1:24 (sotto), entrambe della Franklin Mint.

Franklin Mint Mustang 1964½

Maisto Ford Mustang (1)

Un po’ giocattolo, ma discreta, la Mustang della Maisto in scala 1:36 con retrocarica

MF Mustang tinplate

In latta con interni di plastica: ecco la Mustang cabriolet della cinese MF, scala 1:18 circa

10 Bandai Mustang 1965

Ford Mustang, Bandai

1965_(early)_Ford_Mustang_advertisement_CN2400-477

Un dépliant che pubblicizza la Mustang 1965

Dovendoci limitare sceglieremo i modelli delle “vere” Mustang. Infatti la fine dell’era delle pony car coincise col pensionamento della Mustang e la creazione di un modello nuovo che, pur avendone ancora il nome, era una vettura completamente diversa, più piccola, leggera, meno potente e in linea con la crisi energetica. All’epoca la Mustang II (questo era il suo nome) fece storcere il naso a molti puristi, ma fu il modello giusto nel momento giusto e fu premiata da vendite ben al di sopra delle misere cifre cui erano scese quelle delle Mustang precedente.

Dinky GB Ford Mustang fastback (1)

La versione fastback del 1965 fu preferita dagli inglesi: la Dinky Toys inglese la fece completamente apribile

1965_Ford_Mustang_fastback

La Mustang Fastback 1965

Dinky HK Mini Mustang

La Mini Dinky, fabbricata ad Hong Kong in scala 1:66, aveva solo il cofano motore apribile

Corgi 67 fastback

Solo porte apribili per la Mustang fastback della concorrente Corgi Toys, in scala 1:45 circa

Mennella Mustang Fastback

Questo giocattolo di plastica in scala 1:16 circa, piuttosto fedele per la verità, è dell’italiana William Mennella

Ertl Mustang 1965

La Ertl, per la scala 1:43, ha preferito la coupé normale

Maisto Ford Mustang 1-64

Questa versione “Tuning” in scala 1:64 è della Maisto

Qualcuno dei modellini che possiamo mettere in collezione è in livrea da Rall, e questo non è il solito tentativo di creare delle versioni. La Ford aveva appena corso con una squadra di Falcon coupé al Rally di Montecarlo del 1964, vedendosi la vittoria sfumata per passarla alla Mini inglese solo per il banale calcolo degli indici di prestazione. Già nel 1965 una Mustang della scuderia Ford France prese parte al rally monegasco e nel 1966 alcune Mustang ufficiali ripeterono la gara piazzandosi abbastanza onorevolmente, con la migliore al quinto posto assoluto. L’anno successivo il cantante Johnny Hallyday, pilota appassionato e piuttosto bravo, condusse egregiamente una Mustang ma venne squalificato per una gomma risultata non punzonata ad un controllo dei giudici di gara.

Matrix Intermeccanica Mustang wagon 1965

Intermeccanica propose la formula della coupé-wagon, ma non ebbe seguito. Il modello è della Matrix, 1:43

Schuco Junior Mustang

Ford Mustang cabriolet, Schuco Junior, 1:43

Oltre ai modelli in scala promozionali ed ai primi kit americani in scala 1:25, non è un caso che fra i primi die-cast europei in scala 1:43 riproducenti la Mustang vi fosse il modello della francese Solido. Per questo modello la Solido sfoggiò un gadget che nessun’altro produttore aveva ancora inventato: la luce interna a plafoniera si accendeva quando si apriva una delle porte. Una microlampadina inserita nella plastica dei finestrini e funzionante con una pila a pastiglia messa in uno spazio previsto sotto al pianale, illuminava gli interni con grande effetto, ma il tutto aumentava parecchio il prezzo del modello che risultò piuttosto costoso all’epoca. Per rilanciarne le vendite la \Solido lo mantenne a lungo in catalogo, affiancato da versioni grigie metallizzate o crema con fari supplementari, numeri di gara e targhe del Rally di Montecarlo.

Solido Mustang rally

La versione Rally di Montecarlo del modello Solido, 1:43

Mira-Solido 66 Mustang

La Mustang della spagnola Mira, in scala 1:18, fu venduta anche come Solido

Anche la Tekno danese aveva in catalogo la sua Mustang. Era un modello un po’ massiccio, ma era disponibile come cabriolet con interni piuttosto belli o come coupé, ottenuto semplicemente aggiungendo un hardtop di plastica esteticamente poco attraente. Da qwuesta variante chiusa venne ricavata una versione Rally di Montecarlo con gemme supplementari nella calandra e le opportune decals.

Arena Ford Mustang Montecarlo 1965

La versione che ha corso a Montecarlo è anche disponibile come comello artigianale di Arena, in resina, scala 1:43

Aurora Ford Mustang fastback slot-car

Per gli amanti delle slot-car, qui una delle prime: la Mustang fastback dell’Aurora, in 1:43

Universal Hobbies Mustang 007 Thunderball

Ford Mustang 007 Thunderball, Universalhobbyes, 1:43

Un caso particolare di modelli promozionali apparsi all’epoca dell’auto vera è la enorme Mustang hardtop 1966 in scala 1:12 della Wen-Mach di Los Angeles, divisione della AMF (American Machine & Foundry Company). Era lunga 40 cm, realizzata in plastica e con motore elettrico ed era venduta dai concessionari Ford per 6 dollari. Con soli $ 2.50 in più poteva avere un piccolo vero motorino a scoppio al posto di quello elettrico e con un ulteriore extra poteva addirittura essere radiocomandata. Fu seguita nel 1967 da una Mustang fastback, ma si tratta degli unici due modelli usciti di questa marca.

AMF Wen-Mach Mustang 66 1-12

La grossa Mustang della Wen-Mach, scala 1:12

Del Prado Ford Mustang fastback (1)

Ford Mustang 1967, Del Prado, 1:43

Greenlight Ford Mustang 1967 (1)

Ford  Mustang 1967 hardtop, Greenlight, 1:18

Greenlight Ford Mustang 1967

Ford Mustang 1967 Ski Country Special, Greenlight, 1:18

Un’altra Casa che ha dedicato molti modelli in scala alla Ford Mustang è stata la Franklin Mint, alla quale non sono sfuggite la maggior parte delle prime annate: sono splendide miniature in scala 1:25, ricche di parti apribili e di dettagli, ma ora la Franklin Mint non esiste più e i suoi modelli cominciano a diventare difficili da trovare.

Blue 1968 Ford Mustang Hardtop

Ford Mustang Hard-Top 1968

Greenlight Mustang GT 1968

Ford  Mustang 1968, Greenlight, 1:18

GMP Gasket Funny Car (1)

dragster Ford Mustang Gasket, GMP, 1:18

Minichamps Mustang 1969

Ford Mustang fastback 1969, Minichamps, 1:43

Una curiosa Mustang fu realizzata anche dalla Politoys nella serie “M” di metallo. Non si trattava dell’originale americano bensì di una vettura disegnata da Bertone con gusto italiano, molto distante da quello americano. La miniatura, completamente apribile, continuò ad essere prodotta in Russia dalla Donetzk.

Mustang-politoys-1

Ford Mustang Bertone 2+2, Politoys, 1:43

Donetzk Mustang bertone (1)

Ford Mustang bertone 2+2, Donetzk, 1:43

Maisto Mustang GT Cobra Jet 68

Ford Mustang Cobra GT 1968, Maisto, 1:18

Matchbox Dinky Mustang

Ford Mustang 1967, Matchbox serie Dinky, 1:43

Una Mustang Boss inaugurò la joint-venture tra la Mattel e l’appena acquisita Mebetoys, che la inserì nella serie Mattel Sputafuoco, dotata di ruote veloci. Anche questo modello ebbe una seconda vita in Russia dove venne ripreso dalla Tbilisi, che la realizzò però in plastica anziché in die-cast.

Mattel Sputafuoco Mustang Boss 70

Mustang Boss 302, Mattel Sputafuoco, 1:43

Mebetoys&Tbilisi

Mustang Boss della Mattel Mebetoys (a sinistra) e della Tbilisi (a destra)

1970 Ford Mustang Boss 302

For Mustang Boss 302 1970

1969 Ford Mustang Boss 302 Engine

Il propulsore della Ford Mustang Boss 302 del 1969

AutoArt Mustang GT390 Steve McQueen

La Mustang 1968 di Bullit, AutoArt, 1:18

38 Autoart Mustang 1967

Ford Mustang fastback 1967, AutoArt, 1:18

Revell Ford Mustang Fastback

Ford Mustang Fastback 2+2, scatola di montaggio Revell, scala 1:25

BUB Mustang 350 GT

Ford Mustang GT350, BUB, 1:87

Newray Ford Mustang GT 350

Ford Mustang GT350, Newray, 1:43

Carrera slot 350GT 66 Mustang

Non si direbbe che è una slot car: la splendida Mustang GT350 della Carrera, 1:32

Burago Mustang GT Fastback 1967

Ford Mustang GT fastback. Burago, 1:43

JohnnyL.Boss 351

Ford  Mustang Boss 351, Johnny Lightning, 1:43

Sunstar Ford Mustang 1970

Ford  Mustang fastback 1970, Sunstar, 1:18

AutoWorld American Muscle Mustang Mach1 1969 (1)

Ford Mustang Mach1 1969, Auto World, 1:18

 

La lista dei modelli in scala riproducenti la Mustang potrebbe ancora andare avanti a lungo. Fra i più economici attualmente in commercio c’é una fastback 350 GT della Burago, mentre ricordiamo che delle piccole Mustang sono disponibili anche nella scala H0, cioé 1:87, con i modellini Wiking e Busch, disponibili come coupé e cabriolet.

Busch Mustang (3)

versione corsaiola della Mustang Busch, scala 1:87

Wiking Ford Mustang

Le due Mustang della Wiking, in 1:87. Quella crema è un modello promozionale della Fiera di Norimberga

Schuco Piccolo Mustang 90 (1)

Ford Mustang Boss, Schuco Piccolo, 1:90

Corgi & Siku (3)

Ford Mustang Mach 1 della Corgi Toys (1:43 a sinistra) e della Siku (1:66 a destra)

AutoWorld Mustang Ram-Air 1971 1-64

Ford Mustang Mach1 Ram-Air 1971 della Auto World, scala 1:64

1971 Ford Mustang Mach 1

Ford Mustang Mach 1 1971

Mattel Mustang Boss 1971

Ford Mustang Ram Air, Hot Wheels, 1:66

Mustang pedal car

Per chi avesse spazio a sufficienza c’é anche la Mustang a pedali  di AMF

7_1966_Ford_Mustang_conv_Millionth_Mustang_neg_147061-003

Sopra e sotto le celebrazioni del 1966 per il milione di Ford Mustang prodotte

9_1966_Ford_Mustang_millionth_car_celebration_neg_147047-2

468 ad