Ferrari 500 Mondial – Art Model 1 : 43

La Ferrari 500 Mondial è stata, dal 1953 al 1955, “l’arma vincente” della Scuderia Ferrari per competere e primeggiare nelle competizioni per vetture fino a 2 litri, in particolare nelle gare di durata su strada come la Targa Florio o la Mille Miglia. Il motore, un quattro cilindri in linea da 1.984 cc capace di sviluppare 170 cv, derivava direttamente dal motore progettato dall ing. Lampredi ,utilizzato dalla Ferrari 500 F2, vincitrice del mondiale con Alberto Ascari nel 1952/1953. E proprio a queste vittorie si deve il nome Mondial adottato per la vettura. La carrozzeria barchetta, disegnata da Pinin Farina, riprendeva in piccolo le linee della più potente 375 Plus; con la stessa meccanica furono costruite anche due coupé. Nel corso del 1954, la produzione della carrozzeria fu affidata a Scaglietti, che ne modificò radicalmente la linea, rendendola più profilata.
La 500 Mondial, grazie al peso ridotto, poteva raggiungere la ragguardevole velocità di 250 km/h, unita ad una notevole maneggevolezza. Si rivelò competitiva già al debutto, avvenuto alla 12 ore di Casablanca del 1953, dove, condotta da Ascari e Villoresi, si piazzò al secondo posto, alle spalle della ben più potente “sorellona” 375 MM.

500_mondial_copertina2

Il modello propostoci da Art Model in scala 1:43 riproduce la vettura di prova del 1953; realizzato in resina, presenta una bella verniciatura brillante e uniforme, neanche troppo spessa come sovente accade sui modelli realizzati in questo materiale.

500_mondial_trqmuso_1500_mondial_trqcoda

La linea, abbastanza ben riprodotta, è arricchita da numerose parti in fotoincisione, quali i minuscoli ganci fermacofano anteriori e posteriori, la calandra, la cornice del parabrezza e soprattutto le belle ruote a raggi.

500_mondial_fiancosx500_mondial_fiancodxLe cinghiette fermacofano sono invece in plastica applicate separatamente: non sono male, ma lo spessore è un po’ eccessivo. Realizzarle con una fotoincisione avrebbe dato un tocco in più. Notiamo che, dal lato destro, è stata dimenticata la piccola portiera: la carrozzeria è completamente liscia. Forse questo esemplare ne era in realtà sprovvisto, ma purtroppo, non avendo indicato il numero di telaio, non abbiamo avuto modo di controllare.

500_mondial_interni

Gli interni sono assolutamente spartani: niente pannelli portiera, niente rivestimenti, solo volante, strumentazione e sedili. Questi ultimi sono piuttosto ben realizzati, il colore imita bene la pelle e sono piacevoli le “grinze” che danno un tocco di realismo. Il volante, dipinto bicolore per imitare la corona in legno, è un invece un po’ spesso.

500_mondial_cruscotto

La strumentazione è resa con una decal. Il fondo e i lati dell’abitacolo sono stati verniciati in nero opaco: le vetture reali, però, sono tutte realizzare con il metallo a vista, quindi un color alluminio sarebbe stato più indicato.

500_mondial_coda500_mondial_muso

La fanaleria posteriore è costituita da due piccole gemme in plastica trasparente rossa; quella anteriore da due luci di posizione trasparenti e da fari a lente cromati, protetti, come nella realtà, da una calotta trasparente. Questa però avrebbe dovuto essere leggermente bombata, per seguire la linea del parafango e non piatta.

500_mondial_copertinaLe decorazioni ed i loghi sulla carrozzeria sono realizzati con decals. Il fondo del modello è completamente piatto e privo di qualsiasi particolare, a parte il solo tubo di scarico verniciato in argento e applicato a parte.

500_mondial_muso-dinIn conclusione, Anche questa volta Art Model ci propone una riproduzione di buon livello e di buona qualità. Inoltre, alcuni particolari gli conferiscono  un aspetto un po’ artigianale, che nel complesso non stona. Certo la vettura reale non ha un grande appeal estetico, rispetto ad altri bolidi del Cavallino Rampante, ma il modellino è comunque piacevole e rappresenta un pezzo della storia della Casa di Maranello che sicuramente non potrà mancare nelle vetrine dei collezionisti.

Ferrari_500_Mondial_Pinin_Farina_SpyderLa Ferrari 500 Mondial Pinin Farin scala 1:1 (fonte Wikipedia)

Il modello in scala,come tutte le altre riproduzioni prodotte dalla Art Model, é disponibile presso la MINI MINIERA.  Contatti tel 0171344420 oppure info@miniminiera.com – sito web  www.miniminiera.com

468 ad