Dal mondo: corrispondenza dalla Russia

Nel mese di dicembre, in Russia, alcuni produttori di modelli in scala hanno proposto ai collezionisti delle riproduzioni  di veicoli antincendio utilizzati nei primi anni del XX secolo. Uno di questi è il PMZ-2 su telaio  ZIS-5 della casa editrice DeAgostini, in scala 1:43 con cabina e telaio in metallo pressofuso, con parti in plastica come la cisterna per l’acqua, le ruote ed i sedili. Il modello in scala riproduce il primo mezzo prodotto dalla «Moscow fire engine cars plant» nel 1936. Nei primi anni 20-30 anni in Russia si diffusero le pompe automatiche. Quando questi mezzi intervenivano per un incendio prendevano l’acqua da un fiume, un lago o dal bacino artificiale delle caserme dei pompieri. Questo sistema non era efficace in quanto l’acqua era solitamente lontana dal luogo dell’incidente o i pompieri impiegavano  molto tempo per riempire il serbatoio in caserma. I veicoli con la cisterna per l’acqua cambiarono questa situazione. Tutti gli incendi venivano spenti più velocemente ed efficacemente. Tutte le informazioni sull’argomento sono ben spiegate e documentate nel fascicolo allegato al modello in scala, in lingua russa.

Dmitriy V. Lisin

 

Il modello in scala 1:43 del PM-Z2 autocisterna Pompieri della DeAgostini

In December at Russia some enterprises propose to collectors scale models of different fire engine vehicles which used in early 30 years of XX century. One of them is PMZ-2 on ZIS-5 chassis by Russia DeAgostini publishing house.  This was first tank car which was starting to produce at «Moscow fire engine cars plant» in 1936. In early 20-30 years at Russia more spread out auto pumps.  When these cars came to fire accident they took water from river, lake or artificial reservoir by firehouses. This is was not so effective, because water was usually far away from accident place or firemen spent a lot of time for expand and packaging firehouses.  Fire tanks changes this situation. All accidents were stopped faster and effective. All interesting history information you can read at magazine which came with model. DeAgostini model have 1\43 scale and were made: cabin, body and chassis die-cast and other parts from plastic ( tank for water, wheels, seats and many other) , tire from rubber. For sale were made about 10 000 items.

Dmitriy V. Lisin

Vista di tre quarti posteriore del PM-Z2 della DeAgostini

Il dettagliato fascicolo che viene unito al modello in scala

La vista di profilo del mezzo anticendio PM-Z2

PMZ-2 della LOMO in scala 1:43

Il PMZ-2 è uno dei veicoli piú popolari in Russia. Nel 1992 la LOMO (Unione ottico-meccanica) di Leningrado (oggi San Pietroburgo) ha realizzato il modello in scala 1:43 del veicolo anticendio PMZ-2 dal quale ha poi derivato la sua vasta serie di modelli in scala 1:43 della russa ZIS (camion, autobus, veicoli militari della seconda guerra mondiale e altro) la cui produzione é cessata nel 2017. Ora molti modelli di questa serie sono piuttosto rari. Le miniaturizzazioni della LOMO sono in metallo pressofuso con parti in plastica (sedili, ruote e altre parti).

PMZ-2 is one of the famous models at Russia. In 1992 LOMO ( Optical-mechanical Union) from Leningrad ( now Saint-Petersburg) by PMZ-2 die cast scale model started their huge Russian ZIS 1\43 scale model series ( trucks, buses, WWII military vesicles and other)  which was stopped  to produce in 2017. Now many models from this series are very rare. LOMO models was die-cast with some plastic parts ( seats, wheels, and other) 

Dmitriy V. Lisin

Una vista di tre quarti del PMZ-2 della LOMO

 

468 ad