BORSA SCAMBIO di NOVEGRO 27 marzo 2011

Mercury Monterey convertibile, Solido, scala 1/36

NOVEGRO 27 marzo 2011

 

E’ quasi impossibile venir via dalla Borsa di Novegro senza aver notato qualcosa di veramente particolare o qualcosa che mai vi sareste aspettati di trovare. Eppure è così, a testimonianza della vitalità del collezionismo dei modelli in scala.

03270019

Alfa Romeo 1000 bisarca, Gila, 1/43

Ci é parso che l’edizione di quest’anno della borsa scambio di Novegro abbia attirato meno artigiani: fra questi citiamo ABC che iniziava la vendita delle novità esposte a Norimberga, Tron, Bermat che in occasione dei 50 anni della Renault R4 lanciava il suo modello in scala 1/24 per piste elettriche e Gila con diversi nuovi spettacolari autocarri italiani degli anni Cinquanta del secolo scorso.

03270016

Fiat 682N 1952 autocisterna Shell con rimorchio, Gila, 1/43

Bermat R4 (1)

Renault R4, Bermat, slot car 1/24

Anche la partecipazione dei negozianti è apparsa sotto tono o comunque un po’ meno invasiva di altre volte, mentre era come sempre notevole la presenza di modellini delle enciclopedie. A questo proposito faceva capolino su qualche tavolo un modello assolutamente inedito uscito per una prova di enciclopedia dedicata ai veicoli pubblicitari italiani: un bel Fiat 615 “Ferrero” furgonato, con i colori non propriamente esatti, ma con una fusione impeccabile.

 Fiat 615 Ferrero

Il Fiat 615 furgone “Ferrero” proposto in una nuova iniziativa editoriale uscita per ora come numero di prova

AHI autocarri militari

Quattro camioncini tipo “Dodge” della Giapponese AHI, scala 1/140 circa, in versione militare

Fra i modellini esposti si andava dai microscopici camioncini militari della giapponese AHI, in pressofusione (scala 1/140 circa) al gigantesco, bellissimo autocarro russo Zil 130, con dumper ribaltabile a pistone, in lamiera pesante e in una scala che poteva aggirarsi attorno all’1/8.

03260007

Zil 130 dumper, giocattolo di produzione russa, marca sconosciuta

Spiccava anche una scatola completa del rarissimo “Minobus” Rivarossi, ovvero il filobus Alfa Romeo a tre assi, proposta per la vendita a una cifra notevole e pur tuttavia calibrata sulla estrema rarità di trovare una scatola completa di pali, fili e cablaggi, oltre al filobus vero e proprio. Nella miriade di modelli spuntava qualche Spot-On, si sono viste alcune vetture da corsa della Crescent Toys, ormai introvabili e diversi Solido delle prime serie del dopoguerra. Su un tavolo, quasi nascosta, compariva una Karmann Ghia cabriolet in pressofusione, fabbricata attorno al 1960-61 in scala 1/41 circa, dalla Taiseyia per la serie Cherrica Phenix. Si tratta di un modello eccezionale per la bellezza e per la presenza di particolari fragili, come il parabrezza di plastica in tutt’uno coi finestrini laterali. Il modello ha il fondino in latta ed é dotato di sterzo.

Taiseyia Karmann ghia

Volkswagen Karmann Ghia cabriolet 1959/60, Taiseyia serie Cherrica Phenix, 1/41 circa

Rivarossi Minobus (2)

Il filobus Alfa Romeo 110, denominato “Minobus” dalla Rivarossi, scala 1/80

Alcune riproduzioni della Lima in plastica, fra le quali una Ferrari F.1, ci riportavano ai tempi in cui la Casa di Vicenza non si occupava esclusivamente di trenini.

Lima Ferrari F.1

Ferrari F.1, Lima, plastica scala 1/20 circa

03270031

Un blister dell’importatore americano della Mercury, con Fiat 850

03260010

Citroën 7 Traction Avant cabriolet, produzione francese, scala 1/10 circa

Fra i giocattoli si notavano dei modelli della Citroën Traction Avant in scala assai grande (1/10) e curiosità come l’autocarro Fiat 625 fabbricato in Italia, con una fattura molto economica (si trattava di un tipico giocattolo “da spiaggia”) e tuttavia attualmente  ancora inedito oggi. Su un tavolo compariva una Ferrari della Bandai che riproduceva, in scala 1/24 circa, la Ferrari 750 della Tekno, con tanto di bandiera sul cofano: sul modello Tekno era realizzata con una decal, mentre qui vi è una lastrina di latta litografata incastrata sul cofano anteriore.

03270027

Ferrari 750 Monza, Bandai, lamiera 1/20 circa

Dalla Spagna provenivano alcuni modellini Rico in scala approssimativa 1/40, molto difficili da trovare da noi e già piuttosto rari anche nel paese d’origine.

Rico DKW Schnellaster

DKW Schnellaster ambulanza, Rico, 1/40

Rico Citroën Ami 6

Citroën Ami 6, Rico, 1/40 circa

Gescha Combi 3 truck

Scatola di montaggio con possibilità di montare un autocarro in tre versioni diverse, Gescha, lamiera, 1/25 circa

468 ad