Borsa scambio di Norimberga all’Ofenwerk 1 Febbraio 2015

Anche quest’anno si è tenuta a Norimberga, in concomitanza con la Fiera Internazionale del Giocattolo, una borsa scambio organizzata da Automania che ha avuto come sede l’Ofenwerk, area industriale in periferia.

Even this year was held in Nuremberg, in conjunction with the International Toy Fair, a swap meeting for scale models and old toys organized by Automania at Ofenwerk, anindustrial area on the outskirts.

01 Ofenwerk 1

02 Ofenwerk 2Il grande complesso dell’Ofenwerk e il sito della Borsa

Norimberga 2015 g5 005-001

Qui, fra capannoni dismessi, esiste un deposito d’auto d’epoca a metà fra un Museo e una rivendita, con aree dedicate ai club di marca che vengono utilizzate come officine attrezzate per il restauro delle auto dei Soci.

03 De Tomaso 1-12

Una enorme DeTomaso Mangusta di plastica, in scala 1:12, senza marca indicata

L’edizione 2014 si era tenuta in mezzo a molte delle auto esposte ed in definitiva gli espositori erano appena un terzo, se non un quarto, rispetto alla Borsa dell’anno prima, che si teneva in un paesetto fuori Norimberga, raggiungibile con 20 minuti di treno e 2 km a piedi.

04 Tekno Mercedes 230 SL

Ben 9 Mercedes Benz 230 SL della Tekno.  Se a qualcuno ancora mancava…

05 Siku Ford Fordor 8V (1)

Una delle prime auto Siku fu questa Ford Fordor 1949, in scala 1:55 circa

07 Corgi assortiti

Per la gioia degli appassionati della Corgi Toys

08 Giro del mondo in Vespa

09 Giro del mondo in Vespa (1)

Un curioso gioco di società dedicato al Giro del Mondo in Vespa

Gli organizzatori quest’anno sono corsi ai ripari e l’area della Borsa era stata sgombrata dalle auto d’epoca, con un buon ritorno di espositori, anche se non ancora a livello delle manifestazioni tenute negli anni precedenti. Molti i tavoli con modelli recenti, magari proposti a prezzi inferiori dei negozi e buona la presenza di collezionisti di modelli in scala HO (1:87), come d’uso in Germania.

10 Erzgebirge IFA H3

Un giocattolo di legno ispirato all’autocarro Horch H3 prodotto in Germania Est negli anni ’50

11 Dinky GB NSU Ro 80

Non molto comune: la NSU Ro 80 della Dinky Toys inglese, completa di confezione display.

La presenza di obsoleti era discreta ma mai abbondante come in certe borse delle nostre parti e pur tuttavia, con qualche pezzo di grande pregio. E infatti un giocattolo veramente inusuale è stato trovato: la vettura sicura Sigma di Pininfarina, a suo tempo realizzata con la collaborazione di Quattroruote e Automobile Revue, che è stata riprodotta in latta niente meno che dalla Bandai.

The presence of obsolete was good enough, with a few pieces of great value. And in fact a really unusual toy was found: the first safe car study Sigma Pininfarina, in its time created with the collaboration of the italian magazine Quattroruote and the Swiss Automobile Revue, which was reproduced in tinplate by Bandai.

12 Sigma Pininfarina

Un giocattolo semplice, di grandi dimensioni (scala 1:17 circa), con motore a frizione e portiere apribili scorrevoli come in realtà. Un modello in scala di cui, all’epoca dell’auto vera, pensiamo che pochi abbiano mai conosciuto l’esistenza.

A simple toy, large (approximately 1:17 scale), with friction motor and sliding opening doors  as in reality. A scale model of which, at the time of the real car, very few probably known that have existed, we think.

13 Bandai Sigma Pininfarina (1)14 Bandai Sigma Pininfarina (2)

Talvolta ci chiediamo se gli stessi Giapponesi siano in grado di catalogare con precisione la massa enorme di giocattoli di latta prodotti nel Paese del Sol Levante. In definitiva ogni borsa riserva le sue sorprese e per quanto ridimensionata rispetto al passato, anche quella di Norimberga val pur sempre una visita.

12 Hammer T3 Post

Un simpatico promozionale della poste tedesche: VW Transporter T3 della Hammer, scala 1:50

17 Smart for Jeremy

Una curiosa Smart for Jeremy, in scala 1:43

15 Politoys Jaguar D Le Mans

Una immacolata Jaguar D Le Mans della Politoys di plastica, scala 1:41.

18 TCO & Poliumex

Un trio di rarissimi VW Bulli  di latta. Quello al centro, della Poliumex messicana, fu prodotto con gli stampi della Tippco
(o TCO, produttrice degli altri due) acquistati in Germania dopo che la produzione tedesca ebbe termine.

Si trovano perfino modelli di casa nostra che in Germania appaiono come delle vere e proprie chicche. E per chi non si accontenta c’é sempre l’opzione di una visita fra le vetture d’epoca…

20 Topolino & Isetta

La nostra simpatica 500A Topolino accanto ad una BMW Isetta

16 robot meccanici

Non sono auto, ma anche i robot di latta sono sempre più apprezzati

19 Trenini da ritagliare

I bambini di un tempo, che spesso non potevano permettersi un trenino elettrico, pur di giocare, si accontentavano anche di ritagliarli e costruirli con fogli di cartoncino. Oggi questi oggetti del passato sono abbastanza rari.

Norimberga 2015 g5 161

L’ampio spazio dedicato alla borsa scambio

Norimberga 2015 g5 130

Il negozio di modellismo situato all’interno del complesso

Norimberga 2015 g5 083

Un’officina per le riparazioni delle motociclette del passato

Norimberga 2015 g5 060-001

Uno specialista nel restauro della auto prodotte dalla Bmw

Norimberga 2015 g5 084

Una motocicletta MZ ES 150/1  Trophy

Norimberga 2015 g5 074

Una belle serie di auto da collezione

Norimberga 2015 g5 077

468 ad