BORSA DI NOVEGRO 19 giugno 2011

BORSA DI NOVEGRO 19 giugno 2011

Piccola autobotte “Pibigas” in latta, marca Ferrari Siro, Italia

L’appuntamento estivo di Novegro non ha deluso gli appassionati pur se con qualche tavolo in meno rispetto alle edizioni più ricche. Ce n’era per tutti i gusti, dai modelli attuali, agli speciali, agli obsoleti e ai giocattoli d’epoca. Per tutte le tasche, sebbene si assista a un forse sproporzionato aumento delle quotazioni di certi giocattolini di latta di produzione italiana risalenti – è vero – agli anni Cinquanta, ma rimasti in produzione fino al 1974-75.

Cerbo Volvo PV444

Volvo PV 444, 1/50, Cerbo

Anche in questa edizione l’occhio attento dell’esperto ha saputo trovare, in mezzo alla miriade di modelli e ai mucchi di quelli abbinati alle enciclopedie da edicola, diversi pezzi di un certo interesse.

Per gli amanti dei penny toys di plastica c’è da segnalare una Volvo PV444 della Cerbo, oscura marca svedese che riprodusse due Volvo PV444: la primissima che aveva il lunotto diviso e la seconda col lunotto in un unico pezzo. Questo economico pezzo di plastica fu realizzato a partire dal 1949 con il patrocinio della Volvo che, evidentemente, intendeva servirsene come oggettino da regalare ai bambini. Pare ne siano state prodotte più di 500.000, ma ne sono sopravvissute poche, vista la fragilità del sottile guscio di plastica che è la carrozzeria.

La Ilusion

Bisarca Mercedes-Benz Kurzhauber, La Ilusion, 1/66 circa

Dalla Spagna un curioso giocattolo da Bazar inizio anni ’70: la marca è «La Ilusiòn», che era specializzata in economicissimi giochini di plastica, specialmente per bambini, venduti in blister. La bisarca è una Mercedes-Benz con sopra due auto berlina (tipo Renault 12) e due coupé (tipo Seat 124). Passando allo zamac e tornando alla Svezia abbiamo trovato un raro RS-Toys, marca attiva attorno al 1935-37, con solo tre diversi modelli prodotti: questo che presentiamo, una Chevrolet del 1935, una De Soto e una Volvo Carioca. Qua e là si vedevano alcune vecchie Solido, del periodo precedente alla serie 100 che aveva inaugurato la scala 1/43 e le riproduzioni modellistiche. Quelle antecedenti erano più dei giocattoli, spesso con motore a molla e in scale non sempre precise.

RS Toys Chevrolet 1935

Chevrolet 2-door 1935 RS Toys

Solido coupé gassogeno

Coupé anni trenta, Solido, 1/50

Gé-Gè Peugeot 203

Peugeot 203, Gè-Gè, plastica, scala 1/18 circa

Per quanto riguarda i modelli italiani ricordiamo la curiosa “Aprilia” Mille Miglia della Bava, in alluminio pressofuso e il go-kart della Mignon di Torino, specializzata nella riproduzione di motociclette. Viste anche due auto da corsa pressofuse della Nigam, estremamente rare, pur non essendo molto ricercate: una Maserati e una Alfa Romeo Alfetta, per l’identificazione delle quali è necessario osservare più il fondino che il modello, viste le licenze poetiche che gli stampisti si erano presi a suo tempo.

E.Nava Aprilia MM (1)

“Aprilia” tipo Mille Miglia, Nava, Italia, 1/32

Lima Giulietta Sprint

Alfa Romeo Giulietta Sprint, Lima, Italia, 1/20 circa

Taiseiya Ford Falcon

Ford Falcon 1960, Taiseyia “Cherrica Phenix”, 1/43

Molto bella anche la Ford Falcon della giapponese Taiseya, serie Cherrica Phenix, modello raro ma non impossibile da trovare in quanto il più comune della serie. Interessanti, presso il tavolo di un francese, due pezzi rari della Nicky Toys, copie indiane dei modelli della Dinky Toys. Si tratta di modelli non certo irresistibili, sia per la finitura con vistose colature di vernice (specie la Bentley) sia per la monumentale scritta Taxi sul tetto della Mercedes.

Nigam Alfa Romeo Alfetta

Alfa Romeo 158 Alfetta, Nigam, 1/40

Nigam Maserati

Maserati G.P., Nigam, 1/40

Mignon Go Kart Baby

Go Kart baby, Mignon, 1/32

Nicky Toys bentley S

Bentley ‘S’ drophead coupé, Nicky Toys, 1/43

Nicky Toys Mercedes taxi

Mercedes-Benz 220 S Taxi, Nicky Toys, 1/43

Un plauso a Gilardoni per le sue novità in resina, scala 1/43: questa mostra di Novegro ha tenuto a battesimo un nuovissimo OM Tigrotto e una splendida autogru Cristanini dei Vigili del Fuoco su base del Fiat 693N.

Gila 693N gru Cristanini

Foat 693N Vigili del fuoco con gru Cristanini, Gila, 1/43

06190013

OM Tigrotto, Gila, 1/43

L’appuntamento per scovare altre curiosità è alla prossima borsa.

 Rivarossi Fiat 600

Fiat 600, Rivarossi, 1/13

468 ad