Borsa di Funtoys – edizione di novembre 2019

E’ passata anche l’edizione di novembre della borsa di Funtoys, appuntamento torinese ormai collaudato da anni. Non male l’affluenza del pubblico. Questa piccola borsa riserva un bel mix di modelli in vendita, fra edizioni per edicole, obsoleti, giocattoli d’epoca e perché no? Anche scatole di montaggio.

The November edition of the Funtoys swap meeting has also passed, a Turin event that has been proven for years. Not bad the turnout of the public. This small bag reserves a nice mix of models for sale, including editions for newsstands, obsolete, vintage toys and why not? plastic kit also.

 Fiat Tipo 4 porte dei Carabinieri, Battax, 1:43

Passiamo rapidamente in rassegna alcuni dei modelli esposti, cominciando da uno speciale che reca la marca Battax. Si tratta di alcune versioni della Fiat Tipo, realizzate con la tecnica dello stampaggio 3D e poste in vendita a un prezzo vicino a quello di una normale miniatura in scala 1:43 di produzione in grande serie. A patto, però, di accettare i finestrini neri in blocco con la carrozzeria, soluzione che evita grossi costi per stampare gli interni ed i finestrini. Per informazioni: ab.imptech@gmail.com.

 

Fiat Tipo 5 porte,  Battax, 1:43

Simpatico camioncino Isuzu Elf in scala 1:64 della Tomica

Confezione per gare “stock cars” dell’americana Empire. Il cartoncino si apre a formare la pista

Camioncino del gas, della Ferrari Siro, 1:60 circa. Le bombole del gas sono solo litografate!

Dalla serie argentina “Autos inolvidables de reparto y servicio” della casa editrice Salvat questo bel furgone Mercedes 170D prodotto dalla IXO, in scala 1:43.

Forse il giocattolo più vecchio della borsa: una carrozza a motore della Lehmann, di latta.

Sopra e sotto la rara “Americana” con sterzo comandabile da dietro della Mercury 1:40.

Pur avendone la carrozzeria non c’é riferimento all’Americana. Vista da Perego

Tre colorazioni diverse della Bianchina Panoramica Mercury, 1:48. Viste da Gallinella

Curiosamente, al contrario di altri modelli come le Dinky Toys che, a seguito delle copie vendute in edicola, hanno perso valore, sembra che le Mercury originali in scala 1:48, pure in presenza delle copie vendute da Hachette, mantengano il prezzo ed anzi continuino ad essere discretamente ricercate.

Sopra e sotto: il Maggiolino Mercury in 1:48 con il fondino e i paraurti cromati, poco comune

Furgoncino AM-BO con pubblicità “Chester Perry”, in latta, scala 1:48 circa

Terminiamo con due moto della Mignon di Torino in scala 1:25. Spesso questi modelli sono erroneamente attribuiti alla Mercury che pure mise in catalogo degli scooter in scala 1:32 all’inizio degli anni Cinquanta e poi delle moto in scala 1:24, ma solo a partire dal 1971. Purtroppo la Mignon non è molto nota e della sua storia non si conosce praticamente nulla.

moto BMW R26, Mignon, 1:25

moto Guzzi Zigolo, Mignon, 1:25

468 ad