Automotoretro e Automotoracing 2017

Si è concluso con un nuovo record di 65.000 visitatori la 35ª edizione di Automotoretrò insieme ad Automotoracing, tenutesi al Lingotto-Fiere e all’Oval di Torino. Una doppia manifestazione che dimostra la vitalità del settore e l’interesse del pubblico.

It ended with a new record of 65,000 visitors the 35th edition of Automotoretrò along with Automotoracing, held-to Lingotto Fiere and the Oval in Turin. A double event that demonstrates the viability of the sector  and the public’s interest.

100.000 metri quadrati con ben 1200 espositori e la partecipazione di 14 case automobilistiche hanno attirato anche compratori dall’estero, spinti dal desiderio di trovare occasioni nel settore delle auto di lusso, dove l’aumento delle compravendite sta subendo un incremento da qualche tempo, ma anche 300 piloti coinvolti che hanno attirato i giovani, che hanno potuto così ammirare anche le glorie del passato oltre che le auto del presente.

100,000 square meters with 1,200 exhibitors and the participation of 14 automakers have also attracted buyers from abroad, driven by the desire to find bargains in the luxury car sector, where the increase of sales is undergoing an increase for some time, but also involved 300 riders that have attracted young people, who were able to admire the glories of the past as well as the present car.

Racing dal vivo con la mitica Lancia Delta HF

70 anni Ferrari con la F40 del 1987

Sono stati particolarmente festeggiati i 70 anni della Lambretta e della Ferrari, nonché i 60 anni della Fiat 500 e della sua sofisticata sorella, la Bianchina dell’Autobianchi.

Buon compleanno alla Bianchina e alla Fiat 500, entrambe del 1957

Una insegna luminosa da concessionario Lambretta, perfettamente conservata

Lambretta 125B del 1949

Lambretta 125E del 1953

Lambretta 125 Sport

Lambretta 125-150LD  del 1957

Spettacolare Lambretta 125 FB carretto dei gelati, con tanto di coni !!!

Lambretta LD 150 con sidecar Longhi del 1957

Tante erano comunque le auto interessanti presenti e ve ne mostriamo come d’abitudine una selezione.

Sopra e sotto il primo prototipo dell’Alfa Romeo 2600 SZ Zagato dal frontale un po’ pesante.


Sempre piacevole a vedersi nonostante gli anni: la Cisitalia 202 del 1948

Pick up Ford F100 del 1955 con, a fianco, una cadillac a pedali

Eccellente motofurgone Isocarro per trasportare i prodotti Galup.

L’IVECO Lince dell’Esercito Italiano

I Carabinieri sono equipaggiati anche con la Jeep Renegade.

I capolavori non tramontano mai: Lamborghini Miura

La Lancia Flaminia berlina sembra più apprezzata oggi che nel 1957

L’inconsueta Lotus Elise

Bertone firmò la linea della NSU Prinz Sport

Modesta ma difficile da trovare in buone condizioni: Renault Dauphine

Una classica di domani: l’Alfa Romeo 4C spider

Per chi preferisce una classica di ieri: Alfa Romeo 2600 Sprint

Indimenticabile: Ferrari 365 Daytona

Fiat 850 spider 2ª serie

Lancia Astura Farina del 1936

Lancia Astura Pininfarina 1939

Lancia Flaminia Loraymo, disegnata da Raymond Loewy

Maserati 6C 34 del 1934-35

Moretti 750 Alger-Le Cap 1954

Gli interni di questo raro modello della Moretti.

Moretti 750 coupé 1963, su telaio Fiat 600D (750cc)

La finta griglia della Moretti 750 coupé 1963

Porsche 356 pre-A cabriolet

La strumentazione della 356 era completa di radio.

Un Volkswagen Kombi brasiliano che sembra un Samba tedesco ma è privo di finestrini sul tetto.

468 ad