AUTOMOTORETRO’ 2016

Il 2016 segna l’arrivo della 34ª edizione di Automotoretrò, una kermesse che ormai si disputa su oltre 100.000 metri quadri abbinandosi ad Automotoracing.

Ospiti d’onore sono quest’anno 8 vetture della preziosa collezione Bertone, acquistata all’asta dall’ASI e messa al sicuro in attesa di trovare degna esposizione in un locale adeguato.

Bertone Trapeze

Bertone NSU Trapeze 1973

Bertone Karisma 1994

Bertone Karisma 1994

Bertone Kayak 1995

Bertone Kayak 1995

Bertone Ronabout & Barchetta

Bertone A112 Runabout 1969 e, in secondo piano, la Barchetta 2007

.Nell’edizione di quest’anno sarà dato ampio risalto agli Stand della Jaguar, della Land Rover e saranno festeggiati parecchi compleanni: in primis gli 80 anni della Fiat 500 Topolino, che coincideranno con festeggiamenti il prossimo 16-19 giugno al Lingotto.

Vi sono poi i 70 della Vespa e della Cisitalia D46, vettura derivata dalla Fiat 1100 con la quale molti grandi campioni cominciarono ad affermarsi. Ben 5 Lamborghini Miura, vettura che oggi spunta prezzi inarrivabili, ricordano i suoi 50 anni sempreverdi.


Fiat 500A Topolino 001

La Topolino 001 del 1936 , sotto, le 5 spettacolari Lamborghini Miura

50 anni Miura
Cisitalia D46

La celebre monoposto Cisitalia D46

Land Rover Royal MailUna Land Rover 88 delle poste inglesi

Si presenta anche il neonato progetto Abarth Classiche, che si occuperà di procurare i pezzi di ricambio per i restauri e certificarli quando sono eseguiti.

Fra gli oltre 450 espositori,  siamo andati a trovare qualche autovettura che, siamo sicuri, costituiva sicura curiosità per i giovani visitatori di oggi. Nondimeno siamo certi che anche queste auto hanno dato un importante – per quanto dimenticato – contributo alla storia dell’auto. Ve ne proponiamo le foto.

Fasana Topolino spider 1957 (5)

Questo curioso incrocio fra un’auto e un missile è un esemplare unico costruito da Michele Fasana nel 1957. Lui si era fatto le ossa nel reparto Carrozzerie Speciali della Fiat e aveva desiderato costruirsi personalmente la “sua” automobile, sul telaio di una Topolino usata. La vettura è incredibilmente sopravvissuta, con ancora la targa originale. Come è stata ritrovata così è stata esposta (sotto).

Fasana Topolino spider 1957

Fiat 600 Allemano coupé

Una rarissima Fiat 600 coupé Allemano del 1955, di cui furono costruite poche unità.

Fiat 1100 Derby Bertone

Bertone torna con questa rara Derby coupé su Fiat 1100E

Simca 1000 Bertone

Pure di Bertone è la quasi dimenticata Simca 1000 coupé.

Lancia Flavia 1500

All’esterno era visibile questa bella Lancia Flavia 1500 berlina 1ªserie.

Moretti 750 TDM coupé (1)

Un’altra vera rarità era il coupé Moretti 750 TDM, vettura costruita interamente dalla Moretti, meccanica compresa

Moretti 750 TDM coupé

Volvo P1800 coupé

Sempre piacevole a vedersi la Volvo P1800 coupé.

All’Automotoracing si fa sentire per la prima volta la presenza ufficiale di Suzuki e di altre case impegnate nel Campionato Italiano Rally. Alcune premiazioni saranno effettuate all’Oval ed è presente tanta adrenalina nella gara ad eliminazione “Master città di Torino”.

Peugeot extrabrillante

Difficile riconoscere la Peugeot che si nasconde sotto questi colori vivaci.

Jeep Renegade

La carrozzeria della Renegade non riesce a contenere questa esuberante elaborazione fuoristrada

Lancia Delta HF Integrale

All’esterno dell’Oval vi erano alcune Lancia  Delta, fra cui questa HF Integrale

Mini Extralarge

Trattamento speciale alle carreggiate di questa Mini con il tetto ribassato.

Testa Fabio Limited

Assolutamente irreale questa impeccabile realizzazione Testa Fabio Limited.

Una edizione coi fiocchi che vede gli spazi sfruttati al massimo, con ancora qualche zona un po’ fitta e con poca luce dove prendere visione delle vetture esposte dai privati talvolta risulta poco agevole. Merito degli organizzatori che hanno saputo incrementare gli espositori di anno in anno. C’è ancora qualcosa da fare per migliorare, ma bisognerebbe avere a disposizione ancora maggiori spazi che al momento difettano, specialmente in vista dell’aumento degli appassionati del settore motociclistico.

Derny moto tandem

Una curiosa moto-tandem a tre posti della francese Derny.

Lyon Ultima

Pure francese questa moto leggera Lyon “Ultima”.

RR Phantom II

Spettacolare Rolls Royce Phantom II ricarrozzata nel dopoguerra secondo i voleri dell’attore argentino Luis Sandrini che ne acquistò l’autotelaio di seconda mano.

Snow Track VW 1600

Questo veicolo “polare” è uno Snow Track svedese, con meccanica del Volkswagen Maggiolino 1600

VW Bulli 1200 dei gelati

A proposito di VW: qui un bellissimo Bulli attrezzato a gelateria da una carrozzeria belga. 

Fiat 500 carrozzeria Miola

Molte le 500 esposte. La carrozzeria Miola si è specializzata sulla piccola Fiat.

Hummer H1

La vista frontale esalta la larghezza esagerata dell’Hummer H1.

Jagiar 3,4 litre, Salmson S4E, Peugeot 201

Da sinistra Jaguar 3.4l, Salmson S4E 1946 e Peugeot 201 1931.

Jaguar D Le Mans

Jaguar Type D Le Mans

Jaguar Mk.10

Eccellente conservazione per questa Jaguar Mk.10

Opac Più 1996 1360cc (1)

Opac Più del 1996. Si tratta di un esemplare unico con meccanica Peugeot 1360cc che venne presentato al Salone di Torino con tante speranze per arrivare alla produzione in serie.

Packard Twin-Six 1918

Una Packard Twin-Six tourer del 1918. Monte un motore 12 cilindri a V.

Packard Station Sedan 1949

Una rara Packard Station Sedan del 1949 con finiture in vero legno.

Bizzarrini 5300 GT

Le creazioni di Bizzarrini destano sempre ammirazione: qui la 5300 GT.

Concludiamo con tre belle Alfa Romeo, uno dei marchi più amati dai collezionisti di tutto il mondo e che era presente ad Automotoretrò con le vetture di tanti appassionati.

 
Alfa Romeo 6C2300 1938

Alfa Romeo 6C 2300 berlina 1938

Alfa Romeo 6C 2500 Sport berlina Farina 1950

Alfa Romeo 6c 2500 Berlina Sport Farina 1950

Alfa Romeo Giulietta 1958Alfa Romeo Giulietta 1ª serie 1958.

L’Automotoretro é anche la giusta occasione per presentare dei nuovi libri che trattano la storia degli autoveicoli e dei motoveicoli ed anche in questa edizione le sorpese non sono mancate. Infatti l’ASI ha presentato ben 4 nuovi testi pubblicati dalla Libreria Automotoclub Storico Italiano. Il primo é dedicato allo scooter piú conosciuto al mondo, la Vespa ed il titolo é “Vespa e altri scooter Piaggio”. L’autore é l’Ing. Sandro Colombo che é stato consulente della Piaggio negli anni ’80 e l’acquisto del libro permette all’appassionato di celebrare come si conviene il 70° compleanno del mitico scooter che si compie proprio nel 2016. L’Altro testo, il cui autore é Mauro Antonini, racconta con minuzia la lunga e appassionante storia di un  marchio britannico che ebbe dei momenti di grande notorietà anche in campo sportivo, sia nelle quattro che nelle due ruote.

004La copertina del Libro “Vespa e altri scooter Piaggio”

003La copertina del libro “Sunbeam una raggio di sole lungo un secolo”

Altra gradita novitá é il debutto di una nuova serie di pubblicazioni agili nel formato che permettono di avere a disposizione un manuale molto utile per chi decide di acquistare ed eventualmente procedere al restauro di un’auto d’epoca. I primi due fascicoletti sono dedicati alla Autobianchi Bianchina cabriolet ed alla Alfa Romeo Gt 1300 Junior 

001

La copertina della Guida Tecnica ASI che tratta l’Autobianchi Bianchina Cabriolet

002La copertina della Guida Tecnica ASI dedicata all’Alfa Romeo GT Junior

468 ad