AUTO RETRO Barcelona dal 5 al 9 Dicembre 2012

Nello splendido ambito della Fiera di Barcellona, ai piedi del Montjuic, la 29esima edizione di Auto Retro Barcelona ha confermato come il settore delle auto d’epoca non conosca la crisi economica : nei cinque giorni del salone quasi 60.000 appassionati hanno gremito i 30.000 mq a disposizione, con piena soddisfazione dei circa 300 espositori. Tra auto e moto erano presenti 750 veicoli, incluse alcune barche d’epoca. La Seat, padrona di casa, ha allestito un vasto stand per celebrare i 40 anni della sua 127; anche la Mercedes ha festeggiato i 60 anni della 300 SL “ali di gabbiano”, mentre la Moritz (locale produttrice di birra) ha sponsorizzato il montaggio completo, a partire dalla nuda scocca, di una Seat 600.

Una adorabile “furgoneta” Seat 1400

 Erano esposte molte vetture interessanti, dalle prime Seat 1400 alle Hispano Suiza in innumerevoli versioni, incluse curiosità locali come Biscuter e Mymsa Rana, Authi, Clùa e una Seat 1400 carrozzata Serra.  Nelle aree esterne si sono dati appuntamento i vari club, con le proprie vetture, ed è stato ricreato un accampamento militare, ispirato alla guerra del Vietnam, con autocarri GMC e Dodge, Jeep M38, Ford Mutt M151 etc, inclusi un elicottero Bell Sioux ed un’ambulanza LandRover-Santana, invero un po’ fuori contesto.  In un padiglione adiacente erano presenti le vetture della concomitante asta Machoir, con alcune vetture insolite, tra cui una Biscuter Voisin ed una Stutz Blackhawk degli anni ’70 (meccanica Pontiac Grand Prix, ma costruita dalla carrozzeria Saturn a Cavallermaggiore su disegno di Virgil Exner; Elvis Presley ne acquistò ben cinque). Il 60% delle vetture è stato assegnato, con quotazioni interessanti. Nei padiglioni laterali c’era un ottimo assortimento di ricambi, automobilia (modelli in scala, libri, riviste, etc) e vetture in vendita, tra cui una New-Map Solyto, una Lancia Augusta ed un simpaticissima Simca 8 fourgonnette a soli tremila euro.  Purtroppo la riedizione del Gran Premio del Montjuic, in programma per la domenica, è stata cancellata a seguito di un grave incidente, avvenuto durante le prove del sabato e che ha coinvolto due commissari di percorso.  Ma in effetti le protezioni di sicurezza in alcuni punti apparivano veramente inadatte, in quanto composte soltanto da una rete metallica e da delle balle di paglia.
In conclusione una splendida occasione per vedere qualcosa di diverso dal solito ed approfittare di un lungo weekend nel luminoso sole invernale di Barcellona.

 foto 14

Una Seat 1500 “ancora nella paglia”

foto 13

La Siata Marinella di Fissore su disegno di Michelotti

foto 12

La particolare Seat 800 a quattro porte su base meccanica della Seat 600

foto 17

La Clùa 500 del 1962 carrozzata da Serra

foto 04

La Seat 1400 A convertibile 1956 carrozzata Pedro Serra

foto 19

L’incredibile Stutz Blackhawk

foto 20

Una Alfa Romeo Giulia e una Seat 1430 praparate per la competizione

foto 05

La particolarissimia  Mymsa Aragall Rana 3R del 1956

foto 16

La microvettura Biscuter progettata da Gabriel Voisin

foto 11

La Sizaire Naudin tipo corsa del 1908

foto 10

La vetturetta Salvador del 1923 con motore MAG

foto 18

La rara Donnet Zedel torpedo del 1924

foto 15

La Crescent phaeton del 1914

foto 08

La Duesenberg J convertibile 1929 di Murphy

foto 07

L’ Hispano Suiza K6 del 1935 carrozzata Vanvooren

foto 06

Una splendida Cadillac convertibile del 1939

foto 03

Le belle autovetture sportive del club MG

foto 21

Una sport non ben identificata realizzata su meccanica Alfa Romeo

foto 02

L’autocarro Dodge M-37 del 1955

foto 09

Uno dei tavoli della sezione dedicata alle automobilia ed al modellismo

foto 01-001

Il simpatico furgone Mercedes MB 319  1966 della Moritz

foto 22

La Porsche 718 RS di ritorno a casa….

 

 

 

468 ad