ABARTH 1000 SP, OT 1300, 2000 SP – Best Model 1 : 43

Questa volta ci occupiamo di un bel trio di rosse autovetture Abarth, ben riprodotte dall’italiana Best Model in scala 1:43. Si tratta della piccola 1000 sp condotta da Calascibetta e Ferlito alla Targa Florio 1969, della OT !300 di Davis e De Dryer che ha corso alla Trento-Bondone del 1969, e della 2000 SP di Merzario, vittoriosa alla Cesana-Sestriere del 1970. Affiancandole, è facile notare come le linee delle vetture da corsa si siano “evolute” in breve tempo. Si passa dalla simpatica 1000, piccola e tutta curve, che ricorda un po’ la tipica macchina da corsa dei fumetti di Topolino, alla 1300, profilato coupé dotato di una certa eleganza, caratterizzata dalla presa d’aria “a periscopio” sul tetto, per arrivare alla 2000, vero e proprio “mostro” da competizione, dove la carrozzeria ha soltanto funzione aerodinamica e di copertura della meccanica. I tre modelli sono presentati nelle consuete scatole –vetrina in plastica, con base nera.

Foto di Andrea Torchio

abarth-trio2Le tre vetture, ovviamente verniciate nel classico rosso corsa, si presentano molto bene. Le proporzioni, anche tra di loro, sono molto curate. Le linee sono ben riprodotte, la verniciatura uniforme e lucida, anche se, come spesso accade con le nuove vernici “ecologiche”, risulta un pochino spessa.

abarth-tre-musoabarth-tre-codaSulla 1000 e sulla 1300 le prese d’aria ed i particolari in nero sono resi utilizzando delle decal anziché la vernice, con un buon risultato, anche grazie alla buona precisione nell’applicazione delle decal stesse. Sulla 1300 andrebbe annerita la presa d’aria sul tetto, mentre sulla 2000 bisognerebbe provvedere a dipingere in nero le varie prese Naca sulla carrozzeria. Un lavoro semplice che qualunque modellista è in grado di fare e che migliorerebbe ancora l’aspetto dei modelli.

abarth-1000-trqmusoabarth-1300-trqmusoabarth-2000-trqmusoI dettagli sono piuttosto curati: i tergicristalli sono in fotoincisione, tappi, fari, fanali e gemme di posizione sono applicati. I fari della 1300, posizionati sotto le calottine in plastica trasparente, pur essendo ben lucidi e riflettenti risultano un po’ sottodimensionati. Al contrario, le gemme degli indicatori di direzione laterali sono un po’ troppo grandi. Molto belle le ruote, di un bel color alluminio e ben rifinite, dotate inoltre di pneumatici di giusto spessore e diametro. Impressiona, nella vista di coda, la larghezza delle coperture posteriori sulla 2000!

abarth-1000-trqcodaabarth-1300-trqcodaabarth-2000-trqcodaGli interni, piuttosto spartani, sono realizzati in plastica nera: non mancano però, per tutti e tre i modelli, le cinture di sicurezza. Le fibbie sono solo dipinte in argento e non fotoincise, ma l’effetto è molto buono ugualmente. I cruscotti hanno gli strumenti semplicemente dipinti in argento: almeno le due versioni scoperte avrebbero meritato una piccola decal. Bello il cruscotto della piccola 1000 e molto fini i roll bar sia della 1000 che della 2000.

abarth-1000-interno2

abarth-1300-interno

abarth-2000-interno

Su tuti e tre i modelli le decorazioni ed i numeri di gara sono resi con decals e non in tampografia: il risultato è comunque di ottimo livello, perché le decals sono sottilissime e quasi prive delle antiestetiche parti trasparenti di supporto.

abarth-1000-fiancoabarth-1300-fiancoabarth-2000-fianco

Essendo privi di aperture, i modelli non lasciano vedere il motore: solo nella 2000 SP si possono intravedere la trasmisssione e qualche altra parte del propulsore. Belli i sottili tubi dell’intelaiatura di sostegno del cofano posteriore. Per la 1000 e la 1300, i fondini presentano una riproduzione sommaria della meccanica, con, nel caso della 1300, scarico e coppa olio applicati e verniciati in argento. La 2000, invece, ha il fondo completamente piatto. Concludendo, questi tre nuovi modelli Best ancora una volta ci ricordano che, in Italia, c’è ancora spazio per chi vuole produrre automodelli di qualità a costi competitivi, pur con una scelta originale dei soggetti da riprodurre.

abarth-trio

Per informazioni sui modelli in scala prodotti dalla Best Model rivolgersi alla Mini Miniera SAS, via C. Vinaj 25, 12100 Cuneo. Contatti: info@miniminiera.com –    tel +39-0171 344420

468 ad