50 anni CITROEN DYANE

Dopo il lancio della Renault 4L nel 1961 era chiaro che la Citroën 2 CV aveva trovato un’avversaria veramente dura e la direzione della Casa di Quai de Javel se ne rese ben conto. La 2 CV andava affiancata e possibilmente sostituita da un nuovo modello.

After the launch of the Renault 4L in 1961, it was clear that the Citroën 2 CV had found a tough opponent and the Quai de Javel’s home management was well aware of it. The 2 CVs were flanked and possibly replaced by a new model.

Una immagine ufficiale della Citroën Dyane del 1968

La bella Dyane della Dinky Toys francese in scala 1:43

Soltanto che le economie di scala imposero di utilizzare il medesimo telaio della utilitaria concepita sul finire degli anni Trenta. La nuova vettura avrebbe dovuto essere assemblata sulla stessa linea della 2CV e nonostante l’iniezione di buona volontà da parte di Louis Bionier, capo del centro stile Panhard di proprietà della Citroën, il risultato fu sconcertante. Si racconta che importanti personaggi del ramo vendite, quando la videro, quasi si misero a piangere. Il nome fu scelto nel maggio 1967, non molto prima del lancio: la vettura si sarebbe chiamata Dyane e sul suo significato si sono fatte alcune teorie tutte contradditorie che pertanto non riportiamo.

Modellino della Dyane prodotto in Spagna dalla Vercor, scala 1:36 circa

La produzione prese l’avvio in luglio e quando la vettura fu ufficialmente presentata al Salone di Parigi del 1967 molti concessionari, almeno in Francia, ne avevano già qualcuna disponibile.

Il successo commerciale della nuova venuta fu aiutato da una azzeccata campagna pubblicitaria che puntava soprattutto ai giovani, ma nonostante questo la Dyane non solo non riuscì a sostituire la 2 CV nelle preferenze del pubblico, ma terminò la sua corsa ben 6 anni prima della sua illustre antenata.

Nel 1970 la Dyane ebbe un restyling, con l’aggiunta del terzo finestrino laterale, che ne migliorava la visibilità e la luminosità.

Economico modellino dell’italiana Grisoni, in scala 1:45

Il modello della Dyane 6 col terzo finestrino realizzato in tempi recenti da Norev in scala 1:43

La Dyane nacque con lo stesso motore di 425cc da 21 cv della 2 CV, ma nel settembre 1968 fu affiancata dal 602cc con 28 cv dell’Ami 6. Le due versioni della nuova Citroën presero perciò il nome di Dyane 4 e Dyane 6 e due mesi dopo il lancio di quest’ultima si rese disponibile un nuovo propulsore di 435cc da 26 cv, che sostituì quello da 425cc e rimase in catalogo fino al 1975, lasciando la sola Dyane 6 (portata a 33cv) in produzione fino al 1983 anno in cui l’ultima di quasi 1.450.000 vetture lasciò la catena di montaggio.

I MODELLI

Le riproduzioni francesi della Dyane la fanno da padrone, perché si sa come in Francia amino particolarmente le proprie vetture, ma la simpatia della Dyane ha trovato terreno fertile anche presso i produttori italiani Mebetoys e Polistil, ma anche in Spagna e in Inghilterra, dove tra l’altro la Dinky Toys inglese se n’era uscita con una edizione locale del modellino della Dinky francese, dotato di brutte ruote veloci e colori impossibili.

THE MODELS IN SCALE

The French reproductions of the Dyane make it a master because it is known that in France they particularly love their cars, but the likeness of Dyane has found fertile ground also with the Italian producers Mebetoys and Polistil, but also in Spain and England where between The other British Dinky Toys had come up with a local edition of the French Dinky model, featuring brutal fast wheels and impossible colors.

Modello della Dyane edito in Inghilterra dalla Dinky Toys, scala 1:43

Proporzionato giocattolo della Joustra in scala 1:25 circa

Anche la Minialuxe produsse un buon modello delle prime Dyane.

La Dyane Norev dell’epoca della plastica, in scala 1:43

La Dyane 6 della Mebetoys in scala 1:25 aveva una fattura in linea con la qualità dell’epoca

Più economica appariva la stessa vettura prodotta dalla Mebetoys in scala 1:43, con le tremende ruote veloci.

Mebetoys realizzò diverse versioni derivate, sia in scala 1:43 che in scala 1:25

Oggi abbiamo a disposizione interessanti versioni in scala 1:18 con cui arricchire la nostra collezione di Dyane, a cominciare dalla splendida Dyane di Ottomobile che ha riprodotto la 1ªserie.

Osservata senza punti di riferimento la Dyane Ottomobile sembra quasi l’auto vera. La scala é 1:18

Anche l’interno è di grande qualità, ma va osservato dai finestrini perché il modello non si apre

Dyane 6 della Norev in scala 1:18 in versione aperta con interni speciali

Dyane 6 Norev, in scala 1:18, chiusa

Corgi Junior Citroën Dyane in scala 1:66

Citroën Dyane della Polistil in scala 1:55

Sopra e sotto: due viste della Dyane 6 della Solido, in scala 1:18

468 ad